Ultimo aggiornamento  21 maggio 2019 16:29

Husqvarna Aero Concept, idea svedese.

Antonio Vitillo ·

La Husqvarna Aero Concept concretizza l’idea di cafe racer del futuro. Realizzata su una Vitpilen 701 di serie, rappresenta un esercizio di stile volto a dimostrare le capacità progettuali del marchio svedese, ora di proprietà Ktm.

Non è detto che questa versione possa prendere la strada della produzione di serie, tuttavia si tratta di un modello aerodinamicamente interessante, con linee curve già viste in passato.

Aerodinamica innovativa

L'esclusivo parafango anteriore, la carenatura sinuosa, le “alette” laterali al radiatore e la coda corta sono elementi ottimizzati per fornire un buon coefficiente di penetrazione aerodinamica. L’interasse lungo, la ruota posteriore lenticolare e il manubrio basso - che allunga in avanti la posizione in sella del pilota -abbassano ulteriormente il livello di resistenza all’aria.

La Aero impiega un telaio a traliccio in acciaio, la forcella a steli rovesciati è Wp. Le ruote, entrambe di diametro 17 pollici, adottano pneumatici sportivi di tipo semi-slick. Come la Vitpilen 701 standard, la Aero Concept monta un disco anteriore da 320 millimetri e uno posteriore da 240. Il motore è quello della Ktm Duke 690, un monocilindrico con trasmissione a sei marce di potenza massima 75 cavalli.

Tag

701 Aero Concept  · Husqvarna  · KTM  · Vitpilen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Si chiamano Vitpilen 401 – 701 e Svartpilen 401 le due prossime scommesse della Casa costruttrice di Jonkoping, ora di proprietà della Ktm