Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2019 18:32

Bmw, la nuova Serie 3 attacca la spina.

Paolo Odinzov ·

Bmw presenterà al Salone di Los Angeles (30 novembre - 10 dicembre) la prima versione ibrida plug-in della nuova Serie 3. Si tratta della 330e dotata di un powertrain d’ultima generazione, in grado di fornire  una elevata efficienza di marcia, ed equipaggiata con dotazioni mai viste fino ad oggi su un modello con la spina della Casa tedesca.

La spinta XtraBoost

Disponibile a giugno del prossimo anno, la Bmw 330e prevede sotto al cofano l’accoppiata tra un propulsore termico a benzina quattro cilindri 2.0 TwinPower Turbo da 184 cavalli e un'unità elettrica, integrata nel cambio automatico Steptronic a otto rapporti, da 50 chilowatt che può raggiungere una valore di picco di 84 chilowatt grazie alla inedita funzione XtraBoost. Il sistema sfrutta l'energia di una batteria agli ioni di litio da 12 chilowattora.

Da 0 a 100 in 6 secondi

La tre volumi bavarese sviluppa complessivamente 252 cavalli, scatta da 0 a 100 in sei secondi netti e raggiunge una velocità massima di 230 chilometri orari. Questo con un consumo medio di carburante dichiarato di 1,7 litri ogni 100 chilometri (comprende la distanza percorsa in elettrico senza utilizzare il serbatoio di benzina).

60 chilometri a zero emissioni

La nuova Bmw 330e percorre fino a 60 chilometri in modalità a zero emissioni sfruttando la sola propulsione elettrica che trae energia dalle batterie posizionate sotto il divano posteriore in modo da non penalizzare il volume del bagagliaio che ha una capacità di 375 litri. Puo fare il pieno di corrente tramite una presa esterna e sfrutta nella marcia i vari sistemi di recupero dell’energia. Un sistema acustico presente a bordo avvisa i pedoni della presenza della vettura durante la guida in modalità elettrica.

Tag

330e  · BMW  · Ibrida  · Los Angeles  · Plug-in  · 

Ti potrebbe interessare