Ultimo aggiornamento  14 agosto 2020 04:54

Waymo, a dicembre i primi taxi robot.

Edoardo Nastri ·

Waymo metterà su strada i primi esemplari di taxi robot a inizio dicembre in Arizona. Il servizio opererà con un marchio nuovo il cui nome, per adesso, è segreto. “Stiamo lavorando da più di dieci anni sulle tecnologie di guida autonoma e abbiamo acquisito grande esperienza mettendo sempre al centro la sicurezza”, ha dichiarato la società di Google al portale specializzato Automotive News. Un portavoce dell'azienda ha rifiutato di commentare su tempi di attivazione del servizio e sul nome del nuovo marchio.

Inizio soft

In partenza il servizio dovrebbe cominciare con poche vetture operanti, forse una cinquantina, che gireranno nella zona di Phoenix coprendo un’area territoriale di circa 100 miglia quadrate. “Essere primi ha i suoi vantaggi. Se si dovesse verificare vorrebbe dire che Waymo è molto più avanti di tutti gli altri", ha dichiarato Nick Albanese, analista di mobilità intelligente presso Bloomberg New Energy Finance. "Uno dei diretti competitor è General Motors, ma passerà almeno ancora un anno prima di vedere le loro vetture su strada”.

Le auto utilizzate da Waymo saranno le Chrysler Pacifica e, inizialmente, ci saranno “autisti di backup” a bordo per far sentire più sicuri i passeggeri e avviare un processo di familiarizzazione dei clienti con questo tipo di tecnologia.

Tag

Arizona  · Chrysler Pacifica Hybrid  · Robotaxi  · Waymo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

I colossi dell’automotive high tech a confronto: secondo la banca d’affari Morgan Stanley Musk è avanti, ma occhio al sorpasso di Google e Gm