Ultimo aggiornamento  27 maggio 2019 12:06

Ho scritto Monza sulla sabbia.

Paolo Odinzov ·

Il circuito di Monza ricostruito alla perfezione in mezzo al deserto: il “Tempio della Velocità” brianzolo è stato realmente riprodotto in scala 1:1 sulla sabbia rossa del Sahara.

Una pista prova per la Bmw X5

A realizzare la curiosa opera ci hanno pensato i tecnici della Bmw per mostrare virtù e prestazioni in fuoristrada della nuova X5, equipaggiata con il pacchetto Off-road disponibile sulla vettura come optional pagando un sovrapprezzo di 3.000 euro che vanno ad aggiungersi al listino d'attacco del modello di 72.000 euro.

Oltre 3500 metri cubi di sabbia

Per replicare il circuito sulla sabbia ci sono volute due settimane e oltre 50 persone, tra ingegneri, geometri, tecnici, operai e piloti, che hanno lavorato all’impresa portata a termine con 4 giorni di studio e progettazione utilizzando specifici topografi. Sono stati scavati con 4 ruspe e 4 camion oltre 3500 metri cubi di sabbia. Mentre 2 grader e 2 compattatori hanno steso e preparato la pista. La quarta generazione del suv tedesco ha così percorso i 5.793 metri di curve e rettilinei di Monza sul difficile e insidioso terreno di prova, tra derapate e staccate al limite, potendo contare su numerose protezioni aggiuntive sistemate in vari punti della carrozzeria e diversi programmi di guida dedicati.

Ti potrebbe interessare

· di Guido Schittone

Quarta puntata della storia del Gp d'Italia. Dalla grande ristrutturazione del 1979 all'arrivo del turbo fino al tragico addio al grande Gilles Villeneuve

· di Samuele Maria Tremigliozzi

La Casa bavarese lancia la nuova generazione del suv. Più grande, spazioso e digitale, arriverà a novembre. Obiettivo vincere la sfida nel competitivo mercato premium