Ultimo aggiornamento  22 agosto 2019 11:33

Puglia, al via le domande per la ricarica verde.

Marina Fanara ·

Chi abita in Puglia e possiede un'auto elettrica ha tempo fino al 26 novembre 2018 (non oltre le ore 13) per richiede il contributo di 1.500 euro stabilito dalla regione per per chi decide di acquistare e installare un impianto di ricarica domestica da fonti rinnovabili.

1.500 euro d'incentivo

Il benefit può essere richiesto sia dal singolo cittadino che dal condominio interessato a ospitare una colonnina per rifornire i veicoli a batteria con energia pulita al 100%. Il pacchetto di incentivi è stato approvato dalla Giunta lo scorso anno con uno stanziamento di 50 mila euro. Si tratta di un contributo a fondo perduto, valido per un singolo impianto e che non deve superare l'80% dell'intervento da finanziare (fino, appunto, a 1.500 euro).

Le domande saranno valutate da una commissione interna secondo quanto stabilito dall'avviso pubblico pubblicato sul Bollettino ufficiale del 25 ottobre scorso.

Ricarica pulita al 100%

Questo pacchetto di incentivi per la ricarica dei veicoli elettrici da fonti rinnovabili fa parte di un programma più ampio per la creazione di una rete di infrastrutture di ricarica sia pubbliche che private che coinvolge, oltre alla città metropolitana di Bari, anche i comuni di Lecce, Foggia, Taranto e Andria (delibera n. 448/2017).

"Queste iniziative contribuiranno alla diffusione di autoveicoli elettrici determinanti per il miglioramento della qualità dell'aria, soprattutto in ambito urbano", spiega Giovanni Giannini, assessore ai Trasporti, "e sono pienamente in linea con gli obiettivi europei e nazionali per potenziare le infrastrutture per i combustibili alternativi".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Con una delibera di Giunta, debutta l'incentivo per l'installazione di impianti domestici al servizio dei veicoli elettrici: coprirà l'80% delle spese sostenute dal cittadino