Ultimo aggiornamento  18 novembre 2018 11:30

Hyundai e Grab, insieme per l'elettrico.

Sergio Benvenuti ·

Hyundai ha confermato l'intenzione di esplorare nuove opportunità nel settore della condivisione di auto elettriche e ridesharing (una sorta di taxi collettivo) con Grab, azienda singaporiana che offre servizi di noleggio con conducente e che ha acquistato la divisione di Uber nel continente. il costruttore coreano conta così di ampliare il proprio raggio di azione nel sud est asiatico. In più Hyundai intende sviluppare e fornire ai propri clienti servizi innovativi tra cui una nuova piattaforma che utilizzerà i modelli eco-compatibili della Casa, come Ioniq Electric.

Futuro a batteria

L'accordo prevede un investimento di 250 milioni di dollari su Grab,che porterà così a termine l'ultimo round di finanziamenti, per un totale di 2,7 miliardi. I progetti condivisi si concentreranno sull'utilizzo di veicoli elettrici - per massimizzare l'efficienza dei costi - e la costruzione di una rete di stazioni di ricarica rapida per supportarli.

"La Corea è un enorme mercato emergente per i veicoli elettrici", ha affermato Youngcho Chi, Chief Innovation Officer e Head of Strategy & Technology Division di Hyundai. "È una base in continua espansione per i clienti e i commercianti. Grab perciò è un partner inestimabile che contribuirà ad accelerare l'adozione delle auto a batteria."

Tag

Corea  · Corea del Sud  · Grab  · Hyundai  · Hyundai Ioniq  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La Casa Coreana ha confermato il debutto al Salone di Los Angeles del Palisade: modello a 8 posti, destinato per adesso al mercato nordamericano

· di Giovanni Passi

Il colosso Usa del tech si unisce a Toyota, Softbank e Didi per finanziare la start up asiatica del ride hailing. Al via una partnership per lo sviluppo dell'intelligenza...