Ultimo aggiornamento  18 novembre 2018 10:44

Costa: green economy, non sprecare.

Marina Fanara ·

"Sono momenti difficili per il paese, ma ho voluto esserci, perché questo è un momento topico, più che un'esposizione". Ha esordito così Sergio Costa, ministro dell'Ambiente, inaugurando la 22esima edizione di Ecomondo, la manifestazione internazionale dedicata all'economia green e circolare dell'area euro-mediterranea, al via da oggi 6 novembre alla Fiera di Rimini, fino a venerdì 9.

"Questa esposizione ormai è diventata un appuntamento planetario", ha continuato il ministro, "significa che qui si incontrano imprenditori che vogliono fare ambiente, e farlo per bene, e le strutture pubbliche. Due soggetti che che si incrociano e si incontrano per poter dialogare e costruire l'economia circolare".

Economia circolare, stop allo spreco

"Investire in green economy vuol dire fare economia circolare che, non abbiamo alternative, deve assolutamente sostituire l'economia lineare", ha aggiunto ancora Sergio Costa."Il motivo è semplice: le risorse mondiali non sono infinite e sprecare non ha alcun senso, non ce lo possiamo permettere".

In questo contesto, nel quale la mobilità sostenibile gioca un ruolo cruciale, l'Italia non è l'ultima arrivata. "In materia di green economy non siamo al punto zero", ha concluso il ministro, sostenendo che già oggi un quarto delle aziende nazionali spende risorse in questo modello di sviluppo economico e oltre il 70% sarebbe intenzionato a farlo.

Tag

Ecomondo  · Green economy  · Ministero Ambiente  · Sergio Costa  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bevagna

Lo ha annunciato il sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Michele Dell'Orco durante la manifestazione Ecomondo a Rimini

· di Redazione

Tutto pronto alla fiera romagnola per la 22esima edizione del Salone internazionale dedicato alla sostenibilità ambientale. Programma, orari e prezzi

· di Marina Fanara

Al centro del programma del ministro dell'Ambiente, lotta a traffico e smog: stop ai diesel e benzina, incentivi per l'auto elettrica, più ciclabili e ferrovie