Ultimo aggiornamento  06 agosto 2020 03:09

Volkswagen e Mobileye, taxi robot in Israele.

Carlo Cimini ·

Volkswagen e Intel Mobileye stanno pianificando di lanciare il primo servizio sul territorio israeliano di taxi a guida autonoma, denominato "Mobility-as-a-Service". I test necessari sono programmati a partire dall'inizio del prossimo anno.

Le due società attualmente formano una joint venture con l'importatore locale Champion Motors, al quale i tedeschi forniranno i veicoli elettrici sviluppati sul pianale Meb, mentre l'azienda di Gerusalemme la sua tecnologia driverless di livello 4. L'obiettivo è quello di rendere attivo il trasporto senza conducente entro il 2022.

Visione mediorientale

Champion Motors gestirà le operazioni della flotta a batteria e il centro di controllo. Il governo israeliano, che ha fatto sua la proposta, sosterrà l'iniziativa e ha accettato di condividere i dati sul traffico con le aziende coinvolte.

Queste attività di sviluppo e ricerca devono necessariamente avere il benestare delle amministrazioni locali e statali e necessitano di normative dedicate che diano il via libera alla circolazione delle auto senza conducente sulle strade pubbliche. E' lo stesso approccio utilizzato anche negli Stati Uniti e che ora viene importato nel Paese medio orientale.

Tag

Guida Autonoma  · Intel  · Mobileye  · Robotaxi  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Il Ministero della Protezione Ambientale israeliano e l'amministrazione della capitale hanno lanciato un piano per ridurre l'inquinamento della città

· di Giovanni Barbero

La sicurezza passa per i sistemi di assistenza alla guida. Dalla frenata di emergenza al mantenimento della vettura al centro della corsia. Ecco come funzionano