Ultimo aggiornamento  18 settembre 2019 11:02

Piano di incentivi in Francia.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

Il governo francese intende ridurre le emissioni prodotte dalle vetture attraverso un programma di permute e rottamazioni agevolate per incentivare i cittadini a sostituire la propria auto con una di nuova generazione. Un piano con cui coinvolgere anche i costruttori come accade già in Germania.

Il piano

Il programma verrà in parte finanziato mediante il rialzo della tassa sui veicoli inquinanti: secondo le previsioni, la manovra permetterà di raccogliere inizialmente 40 milioni di euro, cifra che dovrebbe raggiungere quota 610 milioni di euro entro la fine del 2019. Ulteriori capitali potrebbero provenire dall'aumento delle accise sui carburanti: previsto un rincaro di 6 centesimi al litro per il gasolio e di 3 centesimi per la benzina.

L'obiettivo del governo francese è includere nel piano i gruppi automobilistici: le Case potranno applicare dei bonus all'acquisto - sotto forma di incentivi alla rottamazione e alla permuta - per invogliare i cittadini sostituire la propria auto. La manovra permetterà di ridurre le emissioni prodotte dal vecchio parco circolante e di stimolare le immatricolazioni. E' previsto un incontro con i vertici di Psa e Renault.

Tag

emissioni  · Francia  · PSA  · Renault  · 

Ti potrebbe interessare