Ultimo aggiornamento  20 aprile 2019 12:21

GoVolt, Milano in scooter sharing.

Antonio Vitillo ·

GoVolt debutta a Milano. La “start up”, frutto dell’unione fra l’app GoVolt e Ald Automotive, azienda specializzata nel noleggio a lungo termine, offre un nuovo servizio di scooter sharing. La flotta comprende più di 150 veicoli elettrici. La formula è quella del “free floating”, che non prevede parcheggi predefiniti di prelievo, ne di consegna. Attraverso l’app si può localizzare lo scooter più vicino, sbloccarlo con un semplice tocco sullo smartphone, utilizzarlo e lasciarlo a destinazione raggiunta, purché questa si trovi all’interno della vasta area metropolitana coperta dal servizio.

Mezzi italiani

Gli scooter elettrici GoVolt - dipinti di un colore verde brillante che li rende facilmente riconoscibili - sono costruiti dalla Me Scooter, azienda 100% italiana. Hanno robuste ruote a sezione larga, sospensioni tarate per assorbire le sconnessioni del pavé e dei binari del tram. I freni sono a disco. Lo schienalino del passeggero è stato aggiunto su esplicita richiesta della GoVolt. Nel bauletto ci sono due caschi di diversa misura. Gli scooter dichiarano un’autonomia di 100 chilometri.

Alla manutenzione e alle ricariche, penseranno gli addetti GoVolt che, per intervenire sugli scooter sparsi in città, utilizzeranno veicoli a basso impatto ambientale, e-bike, scooter o furgoni elettrici. Il servizio di noleggio GoVolt costa 0,20 euro al minuto. 

Tag

GoVolt  · Me Scooter  · Milano  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Debutta E-Gap, il primo sistema in Europa di rifornimento per auto elettriche su richiesta e tramite van rigorosamente a batteria. Presto anche a Roma

· di Marina Fanara

E' il quinto scooter sharing nel capoluogo lombardo e il terzo a zero impatto. Debutta con 500 veicoli in modalità free floating. A metà anno arriverà a Roma