Ultimo aggiornamento  18 febbraio 2020 10:20

W Series, Formula 1 in rosa.

Elisa Malomo ·

Semaforo verde a maggio 2019 per la W Series, il primo campionato automobilistico riservato alle donne. Gli appuntamenti stagionali - tutti in Europa - saranno sei e ogni gara avrà la durata di 30 minuti. Correranno a bordo di Taurus F3.

La serie

La competizione internazionale permetterà alle partecipanti di ambire a gareggiare nella massima serie automobilistica. Superata la fase di selezione, saranno circa 20 le prescelte che alla guida di monoposto F3 correranno per conquistare il montepremi pari a 1,5 milioni di dollari.

“La nostra missione è importante: pensiamo che chiunque abbia talento, passione e impegno debba avere una chance nel motorsport. Questo campionato nasce per dare questa opportunità - dichiara Catherine Bond Muir, ceo della W Series - al momento sono troppo poche le donne che competono in monoposto. La W Series aumenterà questo numero, è un’innovazione ispirata dai tempi”.

Parola di Coulthard

“Crediamo che uomini e donne possano competere a parità di condizioni e opportunità. Al momento le donne sono svantaggiate per mancanza di fondi, non certo di talento.” Così l’ex pilota di F1 Davide Coulthard che assumerà il comando dell’inedita categoria in veste di direttore sportivo e giudice, nella fase di selezione, insieme ad Adrian Newey, membro del consiglio d’amministrazione.

Tag

David Coulthard  · Formula 1  · W Series  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marco Perugini

Mick, figlio del leggendario Michael, si laurea campione europeo di Formula 3 e conquista la licenza per pensare a un futuro in F1

· di Elisa Malomo

"Il Rosso & il Rosa", l’esposizione allestita dalla Casa di Maranello celebra i nomi femminili che hanno fatto la storia alla guida dei suoi modelli più noti