Ultimo aggiornamento  13 dicembre 2018 06:46

Ford, l'autonoma a portata di smartphone.

Giovanni Passi ·

Lo sanno tutti che non si deve usare lo smartphone mentre si è alla guida. Ma se a portare l'auto è l'intelligenza artificiale, magari le cose possono cambiare. Ford ha brevettato un sistema per effettuare alcune manovre sulle sue autonome prive di volante (quando arriveranno) tramite un semplice telefono. Spieghiamoci meglio.

Due configurazioni

Tutto quello che bisognerà fare sarà scaricare l'app messa a punto dal costruttore. Una volta a bordo di una driverless, anche se non fosse dotata di sterzo, si potrà scegliere tra due differenti modalità di guida: la prima consentirà di condurre la vettura tramite un volante virtuale mostrato sul display del cellulare. Con la seconda sarà possibile agire sulle ruote, semplicemente inclinando a destra e a sinistra il dispositivo, un po' come in certi videogiochi. Il resto delle attività rimarrà appannaggio dell'intelligenza artificiale, per esempio l' auto accelererà e frenerà autonomamente, mentre chi è a bordo potrà scegliere la direzione.

Il futuro delle autonome

"Il nostro obiettivo è conquistare una porzione importante del mercato delle auto autonome. Secondo le nostre previsioni, già nel breve periodo, il settore sarà controllato da un numero molto ristretto di aziende. "E' importante affermarci adesso, per non essere tagliati fuori", ha detto Jim Hackett, amministratore delegato di Ford, "ora è il momento giusto per consolidare la nostra posizione". 

Tag

Driverless  · Ford  · Jim Hackett  · Smartphone  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

L'agenzia americana per la sicurezza stradale (Nhtsa) rivede le regole di circolazione delle driverless. I costruttori avevano chiesto una semplificazione