Ultimo aggiornamento  18 novembre 2018 21:17

Europa, la capitale elettrica è in Scozia.

Colin Frisell ·

C'è una città, sulla costa orientale della Scozia, lungo le rive del fiume Tay, che sta guadagnando sempre più visibilità internazionale. E' Dundee, una volta nota per essere la patria della juta (e della marmellata che pare sia stata inventata qui nel 1797) e che si sta trasformando nella capitale europea dell'auto elettrica. Dundee ha infatti vinto l'annuale premio "E-Visionary", messo in palio dal Weva (World Electric Vehicle Association), organizzazione mondiale no profit che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo delle vetture a batteria e della mobilità a zero emissioni nel mondo e che ha sede a Washington

Premio dal Giappone

La proclamazione della città vincitrice è avvenuta durante la annuale convention mondiale della Weva che si è tenuta a Kobe, in Giappone. Dundee è il luogo del Regno Unito che vanta la più grande flotta pubblica a zero emissioni: oltre il 40% delle vetture e dei furgoni di proprietà comunale sono elettrici. In città anche il 15% dei taxi vanno a batteria.

A Dundee - che conta circa 170mila abitanti - sono già in funzione tre grandi stazioni di ricarica con molte colonnine a disposizione e un quarto "hub" sta per essere costruito nell'area di Broughty Ferry, proprio alla foce del Tay. La municipalità ha anche intenzione di riconvertire un parcheggio interrato di tre piani in un centro di ricarica per vetture elettriche. La città vanta anche un ambizioso piano di riconversione a idrogeno della flotta dei bus in circolazione

Entusiaste le reazioni alla notizia del premio. Secondo il direttore della Electric Vehicle Association Scotland, Alister Hamilton, "speriamo che questo sproni altre città del Regno unito a seguirne l'esempio", mentre il locale councillor (l'equivalente del sindaco) si è detto "onorato del risultato ottenuto". 

Tag

Auto Elettrica  · Dundee  · Europa  · Scozia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Colin Frisell

Le auto elettriche e ibride plug-in circolanti in Gran Bretagna hanno superato le 130.000 unità nel 2017, + 27% rispetto al 2016. Previste 60.000 immatricolazioni nel 2018