Ultimo aggiornamento  15 dicembre 2018 10:21

#MondialParis: la B di Mercedes.

Edoardo Nastri ·

PARIGI - Linee più snelle e maggiore contenuto tecnologico. L’architettura della nuova Classe B è rimasta fedele alle intenzioni progettuali iniziali: è una monovolume a tutti gli effetti. Gli stilisti hanno lavorato sul design esterno che hanno caratterizzato con un passo lungo (2,73 metri), sbalzi corti e una linea del tetto appena più spiovente della versione precedente. Ne guadagna soprattutto il look, ora un po’ più dinamico. Le maggiori novità si concentrano all’interno, dato che anche la Classe B adesso è equipaggiata con il sistema multimediale Mbux (Mercedes Benz User Experience), l'interfaccia uomo-macchina con due display che ha già fatto il suo esordio sulla nuova Classe A. Degno di nota il comportamento aerodinamico: il lavoro di designer e ingegneri ha permesso di ottenere un cx (coefficiente di penetrazione) di 0,24, il migliore del segmento.

Per tutta la famiglia

“All’interno della nostra gamma di compatte è l’auto giusta per tutta la famiglia. E con il nuovo sistema Mbux offriamo un’esperienza completamente nuova, con funzioni altrimenti riservate ai segmenti superiori”, ha detto durante la presentazione a Parigi Britta Seeger, membro del Board di Daimler AG. La nuova Classe B potrà essere ordinata a partire dal 3 dicembre 2018 e le prime consegne sono previste per febbraio 2019.

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

La monovolume compatta della Casa di Stoccarda migliora nei contenuti e nelle forme. Stile ricercato e dotazione tecnologica da vera ammiraglia

· di Redazione

Tutte le proposte dell'appuntamento all'ombra della Tour Eiffel dedicato all'industria automobilistica. In programma dal 4 al 14 ottobre