Ultimo aggiornamento  23 aprile 2019 07:55

Lamborghini cresce e si elettrifica.

Edoardo Nastri ·

La Motor Valley emiliana passa (anche) per Lamborghini. La casa di Sant’Agata Bolognese sta raccogliendo i frutti degli investimenti fatti per incrementare la gamma prodotto, in particolare per lo sviluppo del suv Urus: nei primi sei mesi del 2018 le consegne hanno raggiunto le 2.327 unità, registrando un aumento dell’11% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. La crescita semestrale non tiene però ancora conto delle vendite della nuova suv, dato che le prime Urus sono state consegnate nel mese di luglio. Quindi il merito di questa crescita è da attribuire alle sportive Huracàn e Aventador. L’obiettivo è raddoppiare i volumi di vendita entro il 2019.

Gli investimenti hanno riguardato l’ampliamento del sito produttivo: si è passati in 12 mesi da 80 a 160mila metri quadrati con 500 nuove assunzioni. Alla fine di quest’anno sarà inaugurato un nuovo reparto dedicato alla verniciatura che porterà altri nuovi posti di lavoro.

Ibride ed elettriche

Come Ferrari, il costruttore di Sant’Agata pensa all’ibrido per il futuro: sia con la Urus plug-in, che arriverà nel 2020, sia sviluppando nuovi motori con sistemi ausiliari di potenza a batterie, utili ad aumentare le prestazioni delle vetture. L’amministratore delegato Stefano Domenicali non esclude che potrà esserci in futuro anche una Lamborghini elettrica, tanto che prima dell’estate è stato aperto un gruppo di ricerca per lo sviluppo di una supercar con la spina. Un indizio? Tutte le Case anticipano il futuro attraverso le concept car: l’ultimo prototipo Lamborghini - la Terzo Millennio - realizzata con il Massachussetts Institute of Technology è completamente elettrica

Tag

Auto ibride  · Lamborghini  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La Casa italiana continua a crescere ma per mantenere l'esclusività delle sue vetture limiterà la produzione. Prevista anche un app per seguire gli ordini

· di Luca Gaietta

Presentata la SC18 Alston: primo esemplare unico targato dal reparto motorsport di Sant’Agata Bolognese, ispirato ai modelli da competizione

· di Paolo Odinzov

E' elettrico il prototipo della Casa del Toro sviluppato con il Massachussetts Institute of Technology (Mit) di Boston. Un vero laboratorio su quattro ruote