Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:04

Daimler, Zetsche saluta, arriva Kallenius.

Redazione ·

Dieter Zetsche lascerà a maggio 2019 la poltrona di ceo del gruppo Daimler per prendere il posto, dal 2021 di Manfred Bischoff come presidente del Supervisory Board dell'azienda tedesca. Il ruolo oggi di Zetsche verrà ricoperto - per i prossimi cinque anni - dal 49enne svedese Ola Kallenius, che dal 1 gennaio 2017 è il responsabile dell'area sviluppo di Mercedes. 

Sarà invece Marcus Schaefer, oggi manager responsabile della produzione e dell'approvvigionamento di Mercedes, a prendere il posto di Kallenius.

Grandi scelte

Membro del consiglio direttivo del gruppo dal 1998, Zetsche è stato a capo di Mercedes dal 2005 e del gruppo (allora DaimlerChrysler) nel 2006. "Dieter Zetsche è un predestinato - ha detto Bischoff - e la sua esperienza anche nell'aver guidato Daimler attraverso periodi estremamente difficili, è un valore aggiunto per tutta l'azienda". 

Dal canto suo Zetsche si è complimentato col suo successore: "Nelle varie posizioni che ha ricoperto all'interno di Daimler, Kallenius si è guadagnato il massimo rispetto da parte mia e la totale riconoscenza da parte dei suoi colleghi". 

Tag

Daimler  · Mercedes  · Ola Kallenius  · Zetsche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Alessandro Marchetti Tricamo

"C'è il rischio di non rientrare subito nei limiti europei della CO2", dice il nuovo ceo del gruppo Daimler. Che accelera sull'elettrificazione: "Abbiamo i modelli giusti"

· di Edoardo Nastri

Al Ces di Las Vegas Ola Källineus, futuro ceo di Daimler, ha fatto sapere di essere "pronto al dialogo" per condividere investimenti dedicati alla mobilità del futuro

· di Sergio Benvenuti

Il ceo Dieter Zetsche non esclude in un'intervista al quotidiano polacco Rzeczpospolita possibili ulteriori accordi con il costruttore di Palo Alto. Da Stoccarda frenano

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Il gruppo tedesco cambia la propria struttura organizzativa: Mercedes-Benz, Mobility e Truck, le unità ora giuridicamente indipendenti secondo la strategia "Project Future"