Ultimo aggiornamento  26 maggio 2019 21:35

Aston Martin, tra Borsa e passato.

Paolo Odinzov ·

Aston Martin dalla quotazione in Borsa alle auto del suo (glorioso) passato. La Casa di 007, dopo aver annunciato una riedizione della DB5 (utilizzata da James Bond nel film Goldfinger del 1964) prodotta con il contagocce in soli 25 esemplari, ha confermato anche la produzione di altre due auto vintage per celebrare il 100esimo anniversario di Zagato, carrozzeria milanese con cui collabora da oltre 60 anni.

DB4 GT Zagato e DBS GT Zagato

Si tratta della DB4 GT Zagato e DBS GT Zagato, vendute con un listino superiore agli 8 milioni di euro. Ovviamente tasse escluse... La prima, già anticipata da un bozzetto ufficiale, verrà prodotta entro il prossimo anno in soli 19 esemplari nella fabbrica di Newport Pagnell.

Impiegherà come base la DB4, icona sportiva del marchio che ha spopolato sulle piste tra il 1960 e il 1963 partecipando anche alla 24 Ore di Le Mans, e monterà il celebre sei cilindri in linea di 3.7 litri da 380 cavalli che sarà completamente ricostruito a mano. Per la DBS GT Zagato, prodotta partendo dalla BDS Superleggera, bisognerà invece aspettare il 2020.

Tag

Aston Martin  · DB4 GT Zagato  · DBS GT Zagato  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa di Gaydon ha diffuso nome e alcune caratteristiche della sua prima vettura elettrica. Verrà prodotta in 155 unità e avrà una potenza di 450 chilowatt