Ultimo aggiornamento  09 dicembre 2019 10:46

Ad Uber fa gola la pizza a casa.

Luca Gaietta ·

Uber avrebbe avviato trattative riservate per l'acquisto di Deliveroo, una delle principali società per la consegna di cibo a domicilio, ad oggi principale rivale di Uber Eats. A rivelarlo è l'agenzia finanziaria Bloomberg, secondo la quale il capo di Uber, Dara Khosrowshahi, sarebbe intenzionato a rafforzare il business delle propria azienda anche in vista dello sbarco in Borsa, previsto nella seconda metà del prossimo anno e per i quale sembrano esserci in ballo altre acquisizioni tra cui quella della Careem: rivale mediorientale di Uber.

Un affare da oltre 2 miliardi

Per l’acquisito di Deliveroo, al momento non confermato o smentito da parte di Khosrowshahi, stando alle indiscrezioni Uber metterebbe sul piatto oltre 2 miliardi di dollari: cifra nettamente superiore rispetto all'ultima valutazione della società inglese.

L’affare potrebbe però essere minato dalla riluttanza di Deliveroo e dei suoi investitori di perdere la propria indipendenza. Se dovesse invece andare in porto Uber avrebbe buone possibilità di arrivare a dominare il business delle consegne a domicilio in Europa. Al momento, comunque ripetiamo, non c’è nulla di ufficiale.

Tag

Deliveroo  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

La società americana aggiorna i suoi strumenti soprattutto per garantire maggiore tranquillità a operatori e clienti. In arrivo il pin numerico per riconoscere l'autista

· di Francesco Giannini

Starship Technologies e Sodexo lanciano un servizio che recapita autonomamente cibo e bevande nel campus della George Mason University (Virginia)

· di Sergio Benvenuti

L'azienda californiana, oltre a proseguire la ricerca sulla guida senza conducente, starebbe pensando di inserire la tecnologia driverless anche nei servizi di bike sharing

· di Valerio Antonini

La società americana ha raddoppiato nel 2018 il numero di ristoranti nel mondo per cui effettua consegne a domicilio attraverso l'app dedicata: ora sono 160mila

· di Patrizia Licata

Operazione credibilità per la società del ride hailing dopo gli scandali sulla gestione aziendale e il braccio di ferro con tassisti e regolatori

· di Carlo Cimini

Nominato dopo tre anni nuovo direttore finanziario. La società di ride sharing risarcisce per 1,9 milioni di dollari 56 dipendenti vittime di molestie