Ultimo aggiornamento  21 agosto 2019 03:21

Rally, il tricolore torna sull'Adriatico.

Chiara Iacobini ·

Torna nel fine settimana - nell'entroterra marchigiano tra Cingoli e Jesi - il 25° Rally Adriatico, organizzato dal Prs Group. La gara è valida come settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally, a coefficiente maggiorato 1,5, come quarta prova del Campionato Italiano Rally Terra, ma anche per i tricolori Costruttori, Junior ed R1. 

Big in lotta

I più attesi saranno i big del Cir con Paolo Andreucci che, nelle Marche, tornerà ad avere alla sua destra la fidata navigatrice Anna Andreussi. Il toscano con la Peugeot 208 T16 R5 reduce dall’incidente nei test a luglio e dal ritiro di Roma sarà più che mai motivato a confermarsi leader della classifica. Il suo principale avversario sarà Umberto Scandola. Il veronese navigato da Guido D’Amore con la Skoda Fabia R5 gommata Dmack, ha vinto tutte e quattro le ultime edizioni in riva all'Adriatico. In lizza per la vittoria a Cingoli anche Simone Campedelli, su una Ford Fiesta R5 dell’Orange1 Racing divisa con Tania Canton, e Andrea Crugnola, navigato da Danilo Fappani, con un'altra Fiesta R5 della Ford Racing Italia.

Gli outsider

Attesi protagonisti anche due giovani finlandesi Emil Lindholm (Hyundai i20 R5) e Eerik Pietarinen (Peugeot 208 T16 R5) che potrebbero dare noia ai pretendenti al titolo, accaparrandosi qualche punto. I piloti in lotta per il campionato dovranno guardarsi pure dagli esperti della terra: Nicolò Marchioro, Daniele Ceccoli, Giacomo Costenaro che potrebbero lottare anche per la vittoria assoluta proprio come accaduto al Rally di San Marino. Duelli da seguire anche per il tricolore Junior e nel Due Ruote Motrici, le piccole R1.

Lo spettacolo su sterrato con 14 tratti cronometrati in programma è garantito. La distanza completa del percorso è di 440,92 chilometri, dei quali 109 di distanza competitiva, mentre la gara riservata al Campionato Regionale (Coeff.2) conterà 70 chilometri di prove speciali, sui 305 totali.

Start da Cingoli venerdì 21 alle 13 e 31. La prima giornata chiuderà alle 19 e 10, con l’ingresso nel riordino notturno. Il giorno seguente, sabato 22, il primo concorrente prenderà il via alle 8 e 01 con arrivo - sempre a Cingoli - previsto a partire dalle ore 19.

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Lo scudetto del Cir rimane in bilico dopo la prova sugli sterrati marchigiani. A metà ottobre a Verona la gara della verità. Titoli Junior e R1 già assegnati

· di Chiara Iacobini

Torna la serie assoluta tricolore con un appuntamento su terra ormai classico del calendario: partenza da Senigallia. Tutti i grandi nomi in gara