Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2018 20:26

Mercato Europa, estate calda.

Paolo Borgognone ·

Balzo in avanti del mercato auto nei Paesi dell'Unione europea più quelli dell'Efta (Svizzera, Norvegia, Islanda) nel corso dell'estate. Le vendite sono cresciute del 10,1% a luglio, rispetto al 2017, con un totale di 1.313.857 vetture immatricolate. Ancora più sensibile la crescita in agosto quando  - con 1.171.760 auto - la percentuale rispetto all'anno passato ha segnato un +29,8%

Nel dare conto di questi numeri la stessa Acea, l'associazione dei costruttori europei, indica come probabile motivazione della inusuale crescita - agosto è solitamente il mese più "calmo" dal punto di vista delle immatricolazioni - l'introduzione, dal 1 settembre dei nuovi standard di omologazione, Wltp che avrebbe spinto la maggior parte delle Case a immatricolare con il vecchio sistema.

Fca sempre bene 

Il gruppo Fca conferma anche in questi due ultimi mesi il trend positivo. A luglio le auto immatricolate sono state 92.816, in crescita del 17,2% rispetto all'anno precedente, con una quota di mercato del 7,1%. Dati confortanti anche in agosto quando Fiat Chrysler Automobiles ha venduto 73.259 vetture (+38,9%), conquistando il 6,3% della quota di mercato. 

Confermato il traino di Jeep che ha venduto 15.647 auto in luglio (+90,8%) e 15.427 in agosto (+158,1%). Il marchio Fiat ha invece avuto una crescita dell'8,8% in luglio (64.072 vetture) e del 22,9% in agosto (47.593). Bene anche Alfa Romeo, +27,4% a luglio e +80,3% in agosto.

Volkswagen leader

Immutata anche dopo l'estate 2018 la top 3 dei gruppi. Volkswagen ha venduto 360.789 auto in luglio (+23,5%) e 319.163 (+39,3%) in agosto ed è sempre al primo posto. Seguono Psa (199.411 auto e +69,4% a luglio, 160.522 auto ad agosto +17,1%) e Renault (135.925, +14,7% in luglio e 142.189, +56,4% in agosto). 

Tra i marchi da segnalare in luglio il +37,5% di Seat e il +32,9% di Porsche, mentre ad agosto spicca Jaguar (+89,2%) in un mese che ha visto anche il balzo avanti di Renault (+66,7%) e Nissan (+46,3%). 

Italia in crescita

Per quanto riguarda i grandi mercati, l'Italia saluta l'estate con un +4,7% a luglio (152.779 vetture) e +9,5% ad agosto (91.551). Dopo un primo mese tranquillo anche per gli altri Paesi (a luglio Francia +18,9%, 175.392 immatricolazioni, Germania +12,3% 317.848 auto, Spagna +19,3% e 131.181 vetture e Regno Unito +1,2% nelle immatricolazioni e 163.898 pezzi), ad agosto le cifre sono schizzate in alto. 

Percentuale più alta di crescita nell'ultimo mese per la Spagna (107.692 immatricolazioni, +48,7%), seguita da Francia (150.390, +40%) , Germania (316.405, +24,7%) e Regno Unito (94.094, +23,1%). 

Tag

Europa  · FCA  · Mercato auto  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Brusco calo in particolare per Fiat Chrysler e per il gruppo Volkswagen, che viene scavalcato da Psa. Crescita solo per Volvo, Kia e Jaguar

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Le immatricolazioni nel nostro Paese registrano una brusca frenata: -25,3%. In discesa anche il diesel. Primato Fiat. Bene i suv, ma solo quelli di segmento C