Ultimo aggiornamento  26 agosto 2019 10:56

Rally, il tricolore torna in montagna.

Chiara Iacobini ·

Appena finito il Rally del Friuli, le Wrc tornano a rombare nel week end del 14 e 15 settembre all’ombra delle Pale dolomitiche per la quinta sfida del tricolore 2018, il Rally di San Martino di Castrozza e Primiero. L'ultimo prima del gran finale atteso per il Trofeo ACI Como, in programma a fine ottobre. 80 gli equipaggi iscritti a rally moderno, (con 11 WRC), affiancate da 25 vetture del rally storico.

I campioni presenti

In gara tutti gli attori più attesi del campionato a partire da Stefano Albertini, leader della classifica con la sua Fiesta WRC. Pronti a dare battaglia al leader bresciano sia Corrado Fontana, Hyundai i20 WRC, che Manuel Sossella, anche lui su Fiesta WRC, ora lui al terzo posto ad appena 1 punto da Fontana. Non demorde l’altro lariano Paolo Porro, su Fiesta WRC dopo il terzo posto della scorsa edizione. Rientra in corsa dopo l’assenza in Friuli anche Simone Miele, su Citroen DS3. 

Le altre classi

Tanti i motivi di interesse sportivo anche tra le altre classi: duello per la R5 tra Andrea Carella, in evidenza anche in Friuli su Peugeot 208, il rientrante Antonio Forato e Domenico Erbetta, entrambi alla guida di Skoda Fabia. Da seguire anche il quinto appuntamento per la Suzuki Rally Cup con nove Swift R1 al via e Corrado Peloso che dovrà difendere la leadership dagli attacchi di Roberto Pellé, distante solo 4 punti, vincitore lo scorso anno sulle strade di casa.  

Tutte le prove

Il format è rimasto pressoché invariato rispetto alle ultime edizioni. Ricognizioni giovedì, test con vetture da gara venerdì fino alle 15.30 con lo shakedown di Imer sul Passo Gobbera e lo start ufficiale per le ore 19:50, seguito dalla prima prova spettacolo “San Martino Cittadina” (2,97 chilometri) ore 19:54. Sabato si entrerà nella fase calda con due passaggi sul tris di prove speciali. Le vetture affronteranno prima la “Manghen” (22,01 chilometri), seguirà la prova lunga “Val Malene” (26,46 chilometri)  e si chiuderà con la speciale “Gobbera” (9,03).

Sette i tratti cronometrati per 117,97 chilometri, esattamente il 35,52% del percorso totale, inframezzati da due riordini a Fiera di Primiero. Il tutto immerso in un percorso totale  di 332,14 chilometri che porteranno le vetture fino all’arrivo a San Martino previsto per le ore 17.50 del sabato.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Il driver vicentino, alla seconda vittoria stagionale, ha avuto la meglio su Albertini e Fontana dopo una gara combattuta. Finale di campionato a Como in ottobre

· di Chiara Iacobini

L’equipaggio bresciano conquista il terzo appuntamento stagionale del Ciwrc e ha ora 19 punti di vantaggio in classifica. Prossima prova a San Martino di Castrozza