Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 13:53

Mercato Italia, agosto a +9,3%.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

In agosto il mercato auto conferma positivo con un incremento del 9,3%, rispetto allo stesso mese del 2017, dopo il 4,4% dello scorso luglio. Le immatricolazioni sono state 91.341, contro le 83.547 di agosto 2017.

Nel dettaglio – secondo i nostri partner di Dataforce - salgono i privati (+6,3%), il noleggio a lungo termine (+31,4%), quello a breve termine (+25,1%) e le auto-immatricolazioni dei concessionari (+44,2%). Le vendite aziendali sono rimaste stabili (+0,4%). Per la prima volta Renault Clio ha sorpassato la Fiat Panda, diventando l'auto più venduta in Italia (4.255 contro 3.539).

Marchi: sorpasso Renault

Tra i marchi, Fiat rimane al primo posto anche se continua la sua discesa e nel mese ha registrato -15,7% (14.116 vetture) e una quota di mercato al 17,82%.

Balzo in avanti di Renault: la Casa francese ha superato Volkswagen grazie a un aumento delle immatricolazioni che raggiungono quota 9.567, +73,4% rispetto all’ottavo mese del 2017. Seguono, i tedeschi di Wolfsburg con vendite per 6.456 unità, una variazione positiva pari al 10,7%. Quarto posto per Ford con 6.033 nuove targhe. Jeep vola in quinta posizione: +140,3% in agosto, vale a dire 3.297 vetture in più rispetto ad agosto 2017, dove le immatricolazioni italiane del brand statunitense erano 2.349. In positivo Peugeot (4.851), Dacia (4.480), Opel (4.458), Citroën (3.964) e Toyota (3.917). Marcia indietro per marchi premium: Land Rover chiude agosto 2018 con una variazione negativa del 47% seguita da Audi (-36,6%), Mini (-27,7%), Mercedes (-23,7%), Jaguar (-21,83%) e Ds (-21,50%).

Diesel, crescita inattesa

Sul fronte delle alimentazioni, inversione di tendenza del diesel che torna a salire con 2.250 unità in più rispetto all’ottavo mese dell’anno precedente (+3,9%). In crescita anche le auto a benzina, +8,6%.

Tra le alimentazioni alternative, il primato va all’elettrico puro (+59%), seguito dalle auto a metano che immatricolano più del doppio rispetto ad agosto 2017 (+52%). Terza posizione per le ibride: +27%, due punti percentuali oltre la crescita annua. Ultimo posto per il gpl che segna +25,4%.

Italia, terra di suv

Ad agosto, come accaduto nel mese precedente, i suv sono le auto più richieste, in particolare quelli di segmento B (+46,4%) e C (69,2%). Il resto del mercato conferma la flessione, fatta eccezione per le utilitarie (+3,79%). Scende il numero di citycar immatricolate (-11,8%). Stesso destino per il segmento C che chiude con una variazione negativa del 14,8%.

Tag

Dataforce  · Italia  · Mercato auto  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il calo dovuto soprattutto alla riduzione delle km zero. Stabile la quota dei privati, cresce solo il noleggio a lungo termine. Fiat -30,65%, Jeep +130%