Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 14:30

Monza2018. Il Gran premio degli italiani.

Redazione ·

Una vittoria della Rossa per ricordare al meglio Sergio Marchionne, l'uomo che "ha avuto l'indiscusso merito di riportare la Ferrari al massimo livello competitivo". E' l'auspicio espresso dal presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani nel corso della conferenza stampa di presentazione della 89esima edizione del Gran premio di Italia di Formula 1 in programma a Monza il 2 settembre. 

In ricordo di Genova

Il numero uno dello sport automobilistico italiano ha ricordato quanto l'Italia debba al manager recentemente scomparso che col proprio lavoro ha permesso "a Vettel e Raikkonen di mostrare appieno il proprio talento" e si è augurato anche per questo di vedere domenica un pilota della rossa sul gradino più alto del podio. 

La presentazione della gara è stata anche l'occasione per ricordare "i 43 automobilisti che hanno perso la vita in maniera assurda" nel crollo del ponte Morandi di Genova."Dobbiamo fare in modo - ha ricordato Sticchi Damiani - che una tragedia inspiegabile come questa non si ripeta più e che a tutti sia data la possibilità di guidare nella massima sicurezza possibile". 

Il futuro del GP

Sticchi Damiani ha anche parlato del futuro, della necessità "di ripensare il contratto con Liberty Media", la società che gestisce i diritti del circus della Formula 1. "I gran premi di Hockenheim in Germania e Silverstone in Inghilterra sono a rischio - ha detto ancora il presidente ACI - e faticano ad andare avanti. Noi faremo di tutto per andare avanti anche oltre il 2019 e proseguire gli investimenti nel più antico autodromo del mondo che nel 2022 compirà 100 anni". Delle difficoltà di Silverstone ne parliamo sul numero de l'Automobile dedicato a Monza e alla Formula 1, in edicola e in digitale da sabato 1 settembre.

Uno sforzo che l'ACI non affronterà da solo. "Possiamo contare sul governo, sulla regione Lombardia e sul comune. Rinnovare non sarà facile perché l'interlocutore segue il proprio business, ma ci proveremo". Magari coinvolgendo nell'evento Formula 1 anche altre sedi, come ad esempio Torino "la città delle auto" come l'ha chiamata Sticchi Damiani - nella quale si potrebbe organizzare qualche evento già nel 2020 se si troverà un accordo per continuare la storica tradizione delle corse automoblisitiche in Italia. 

Tag

ACI  · Autodromo Nazionale di Monza  · Formula 1  · Gp Monza  · Sticchi Damiani  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

L'Automobile Club d'Italia e gli organizzatori del Campionato hanno raggiunto un'intesa di massima per il rinnovo quinquennale del GP d'Italia (2020-2024). Presto la firma

· di Redazione

Appuntamento il 2 settembre. Come raggiungere l'Autodromo, gli orari degli eventi e i prezzi dei biglietti. Tutte le informazioni utili per un week end di passioni