Ultimo aggiornamento  17 febbraio 2019 04:21

Toyota e Uber, unione autonoma.

Carlo Cimini ·

Toyota investirà 500 milioni di dollari in Uber per lo sviluppo congiunto di veicoli a guida autonoma. L'accordo è la prova che i due aziende intendono unire le forze per sviluppare al meglio la tecnologia delle auto senza conducente e affinare sistemi complessi come camere, radar e sensori laser sulla piattaforma della giapponese Sienna Minivan.

Alleanza nippo-americana

L'alleanza rafforza le posizioni di Toyota e Uber e li aiuterà a competere con i rivali General Motors e, soprattutto, Waymo di Google, nella corsa dei veicoli autonomi, offrendo un trasporto driverless migliore e low cost. Ulteriori dettagli dell'accordo non sono ancora resi disponibili. Il programma Autono-MaaS della società americana, attivo a partire dal 2021, vedrà implementata la tecnologia del costruttore giapponese Mobility Services Platform dedicata alle vetture connesse.

Tag

Guida Autonoma  · Toyota  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

La piattaforma di car sharing CleverShuttle utilizza nella città tedesca la più grande flotta al mondo di auto a idrogeno. A prezzi competitivi

· di Flavio Pompetti

Il colosso di Detroit fornirà agli autisti dell'app californiana le sue vetture. Peccato che abbia investito anche sui rivali...