Ultimo aggiornamento  17 giugno 2019 10:55

Trump: accordo col Messico.

Lina Russo ·

Stati Uniti e Messico hanno raggiunto un'intesa preliminare per regolamentare gli scambi nel settore auto. Dopo 24 anni il Nafta, l'accordo a tre che coinvolge anche il Canada e definito dallo stesso Donald Trump "il più disastroso trattato commerciale mai firmato" , va in pensione. Lo confermano fonti del New York Times e del Washington Post. 

Secondo la stampa Usa i costruttori auto dovranno obbligatoriamente realizzare almeno il 75% del prodotto all'interno degli Stati Uniti d'America, se vorranno sfuggire alla politica di dazi della Casa Bianca. Finora con il Nafta, la quota si fermava al 62,5%. Non solo. Le Case dovranno utilizzare quote più alte di alluminio, acciaio e altre componenti di provenienza americana e dovranno garantire che una proporzione (ancora non resa nota) del prodotto sia realizzata da lavoratori che guadagnino uno stipendio minimo di 16 dollari l'ora

Ora il Canada

E' stato lo stesso Trump con un tweet ad annunciare nella primissima mattinata del 27 agosto che i due Paesi erano vicini a un accordo. L'inquilino della Casa Bianca, parlando dallo studio ovale, ha poi definito quello di oggi, "un grande giorno per il commercio"

A sua volta il presidente messicano Enrique Nieto ha confermato di aver parlato personalmente col primo ministro canadese Justin Trudeau e di augurarsi che l'accordo fra Usa e Messico possa essere esteso anche al Canada, "magari entro questa stessa settimana".

Tag

Canada  · Messico  · Trump  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Lo scontro commerciale tra l'Unione europea e la Casa Bianca rischia di mettere a repentaglio migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti