Ultimo aggiornamento  19 febbraio 2019 18:41

Audi PB18, supercar elettrica.

Carlo Cimini ·

Svelato il concept di PB18 e-tron, la supercar elettrica di Audi. Il prototipo è ispirato a una vettura da corsa e verrà presentato il 26 agosto al Concours d'Elegance di Pebble Beach a Monterey, in California. Ma non è la prima esperienza in questo segmento per il costruttore di Ingolstadt. Nel 2015 debuttò al Salone di Ginevra con la sua prima sportiva a batteria: la versione e-tron della R8 che non ebbe molto successo (meno di 100 unità vendute).

Le specifiche tecniche

La PB18 e-tron misura 4,53 metri di lunghezza, 2 di larghezza e 1,15 di altezza. La supercar deve il suo peso leggero a un mix di alluminio e carbonio e offre 470 litri di capacità di carico, molto più di una tradizionale sportiva. Il concept di Audi è in grado di erogare 500 chilowatt di potenza (equivalenti a 680 cavalli) che consentono di raggiungere i 100 chilometri orari in poco più di due secondi.

La PB18 e-tron è dotata di una versione specifica del sistema di trazione integrale quattro di Audi: funziona con il controllo elettronico della stabilità e permette di distribuire su richiesta la potenza, senza disperdere energia. Disponibili due posizioni di guida variabili: centrale o laterale. Inoltre il pacco batterie da 95 chilowattora utilizzano la tecnologia a stato solido, raffreddata a liquido, e fornisce un'autonomia di 500 chilometri.

Il prototipo di Audi è dotato anche della ricarica superveloce: Audi afferma che si può fare il "pieno" in 15 minuti. La sportiva può rifornirsi di energia in modalità wireless (Awc), tramite tecnologia a induzione, o grazie alla frenata rigenerativa. 

Tag

Audi  · Concept  · e-tron  · PB18  · Pebble Beach  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Al Concorso d’Eleganza in programma dal 23 agosto nella Contea californiana di Monterey, il marchio giapponese presenta Prototype 10

· di Massimo Tiberi

L'anno della contestazione è anche quello della nascita del modello del marchio tedesco, risorto dalle ceneri della Auto Union. Dopo tre generazioni si trasforma in A6.