Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2019 03:42

Btcc, la corsa diventa ibrida.

Elisa Malomo ·

Sempre più campionati nel motorsport scelgono propulsori a basse emissioni, sulla scia del successo - anche in pista come conferma l'interesse per la Formula E - delle nuove motorizzazioni elettrificate.

Dal 2022 anche il Btcc (British Touring Car Championship) passerà all’ibrido. Ad annunciarlo è stato Toca, l'organizzatore del campionato che si svolge nel Regno Unito e in Irlanda giunto alla 60esima edizione, che ha recentemente presentato il nuovo regolamento in vigore dalla fine del 2021.

Il nuovo sistema

Il Btcc Technical Working Group (Tng) che ha stilato le regole ha confermato l’installazione della nuova tecnologia ibrida nei powertrain delle odierne vetture. Una scelta che - oltre a consentire un potenziamento delle attuali auto da corsa - permetterà alle case costruttrici di ridurre i costi di produzione.

“I piloti disporranno di una potenza aggiuntiva da utilizzare durante ogni gara - commenta lan Gow, il direttore del Btcc – che fornirà loro un ulteriore elemento di competizione e contribuirà a rendere le competizioni del nostro campionato ancora più eccitanti".

Tag

Btcc  · Ibrido  · Wrc  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marco Perugini

L’estone su Toyota centra il secondo successo stagionale. Più indietro Neuville e Ogier. Mondiale ancora aperto con 21 punti di distacco a cinque gare dal termine