Ultimo aggiornamento  25 agosto 2019 22:20

Smart city, l'auto elettrica è promossa.

Patrizia Licata ·

Saranno le città intelligenti a dare slancio all'adozione delle auto elettriche: lo afferma Abi Research nel suo ultimo studio, sottolineando che le smart city, attente a migliorare la qualità dell'aria e della vita dei cittadini, adotteranno nei prossimi anni misure come zone emission-free e centri storici aperti solo ai veicoli elettrificati. Si tratterà di un'evoluzione rispetto ai divieti di circolazione per le auto più vecchie o per i diesel che vira con determinazione verso l'obiettivo "emissioni zero".

Condividere aiuta l'ambiente

La spinta impressa dalle smart city alla mobilità sostenibile sposterà l'attenzione degli automobilisti dalla proprietà al noleggio e condivisione dell'auto: molti si rivolgeranno ai servizi in sharing o di ride hailing (i taxi privati come Uber) che, negli anni, includeranno anche veicoli senza conducente. Secondo Abi Research le metropoli più avanzate seguiranno il modello della California, dove è in via di definizione una legge che renderà obbligatorio per i servizi di ride hailing effettuare il 20% delle miglia totali con auto elettriche entro il 2023; l'obbligo salirà al 50% entro il 2026. Secondo i ricercatori, l'utilizzo delle auto elettriche nelle flotte in condivisione delle grandi città farà sì che nel 2030, in tutto il mondo, il 20% delle miglia percorse in automobile sarà in modalità elettrica.

Anche la rete deve diventare smart

Le smart city promuoveranno la multimodalità, stimolando i residenti a usare anche scooter, bici, navette e ogni veicolo in versione elettrificata, dai traghetti ai sistemi più visionari come i droni che trasportano passeggeri - i cosiddetti taxi volanti.

Le città intelligenti avranno però bisogno di un altro tassello per completare il quadro: stazioni di ricarica diffuse e una rete elettrica affidabile. Abi nota che servirà non solo produrre elettricità da fonti "pulite", ma adottare sistemi intelligenti per la gestione della rete (smart grid) in modo da rispondere all'andamento variabile della domanda e permettere ai veicoli elettrici di reimmettere in rete l'energia accumulata nella batteria nel momento in cui restano fermi.

Tag

Abi Research  · Auto Elettrica  · Smart Cities  · 

Ti potrebbe interessare

· di Andrea Cauli

Sfida di regolarità attraverso la Toscana al volante di un'auto a zero emissioni, per scoprire - insieme a Enel X - dove nascono le energie rinnovabili