Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:48

Lucid nel mirino dei sauditi.

Sergio Benvenuti ·

Secondo la Reuters, il fondo sovrano dell'Arabia Saudita (Pif) potrebbe rilevare Lucid Motors - start up californiana specializzata in auto elettriche di lusso - per una cifra che si aggirerebbe intorno al miliardo di dollari.

Pif è lo stesso fondo che permetterebbe a Elon Musk di rilevare interamente Tesla, finanziare il piano di privatizzazione e procedere con il delisting della società (di fatto l'uscita dalla Borsa).

Futuro a batteria

Nel mirino dei sauditi c'è ora anche Lucid, un'altra realtà giovane ma affermata tra i produttori di auto a zero emissioni. Questo conferma l'interesse del fondo arabo verso una mobilità sostenibile che possa aiutare a diversificare l'economia del proprio Paese dominata dal petrolio. 

Molti analisti del settore però dubitano che il Pif, con circa 300 miliardi di dollari di patrimonio, possa investirne circa 70 nella società di Elon Musk. La scelta di virare verso realtà meno impegnative come Lucid potrebbe essere un segnale. 

Tag

Arabia Saudita  · Lucid  · Start up  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

La start-up a capitale cinese investe in una fabbrica da migliaia di posti di lavoro a Casa Grande, tra Phoenix e Tucson. Con l'immancabile aiuto del governo locale