Ultimo aggiornamento  26 maggio 2019 01:41

Aerosmith, 40 anni di storia in un van.

Paolo Borgognone ·

"I don't want to miss a thing" - non voglio perdere nulla - è il titolo di una delle più famose ballate degli Aerosmith, gruppo rock americano da quasi cinquanta anni sulla cresta dell'onda. Una cosa che Steven Tyler, Joe Perry e compagnia avevano sicuramente perso e probabilmente dimenticato è il van con il quale si spostavano all'inizio della loro carriera, prima di diventare una rock band da 150 milioni di dischi. 

Un pezzo di storia

A ritrovarlo - in condizioni quantomeno rivedibili - ci ha pensato un programma tv, "American Pickers", trasmesso da History Channel. Nell'episodio andato in onda negli Usa alla fine del mese di luglio, Frank Ritz e Mike Wolfe, i conduttori dello show, si sono recati a Chesterfield, nella contea di Hampshire, Massachussets. Qui, abbandonato in un prato, c'era il van, un Harvester Metro, un mezzo prodotto, con qualche variante, dal 1938 al 1975. I primi esemplari vennero venduti dagli Usa all'esercito cecoslovacco nel 1938 e finirono distrutti dalla avanzata della Wehrmacht l'anno successivo, allo scoppio della II guerra mondiale. 

Hotel a quattro ruote 

L'esemplare ritrovato da "American Pickers" risale al 1964 e si trovava già abbandonato in un terreno adiacente a una proprietà recentemente venduta. E' stato proprio il nuovo proprietario a iniziare le ricerche. Per confermare autenticità del mezzo, i conduttori dello show hanno contattato Ray Tabano, uno dei membri fondatori della band di Boston nel 1970. Tabano è poi uscito dal gruppo dopo un paio di anni, ma è rimasto in contatto con gli altri, tanto che a lui si deve il disegno del logo che ancora oggi contraddistingue gli Aerosmith. Il musicista ha confermato che quello era proprio il mezzo che il complesso utilizzava per i suoi spostamenti all'inizi della carriera. 

"Si parla di prima del nostro primo disco, ("Aerosmith, uscito nel 1973), quando eravamo solo dei ragazzi che cercavano di raggranellare qualche soldo su e giù per il Massachusetts. La contea di Hampshire, dove ci spingevamo per suonare, è piuttosto lontana da Boston - ha ricordato Tabano - e per una serata prendevamo 125 dollari. Tra la benzina e le altre spese a noi ne rimanevano ben pochi. Quel van è stato il nostro hotel all'epoca".   

Band leggendaria 

Gli Aerosmith vennero fondati nel 1970 dal chitarrista Ray Tabano - sostituito già nel 1971 da Brad Whitford -  Steven Tyler alla voce, Joe Perry alla chitarra, Joey Kramer alle percussioni e Tom Hamilton al basso. Insieme hanno composto 15 dischi in studio (due, "Toys in the Attic" (1975) e "Rocks" (1976) sono stati inseriti nella lista dei 500 Lp più grandi di sempre dalla rivista Rolling Stone) e realizzato oltre 30 tour.

Gli Aerosmith hanno vinto 4 Grammy Awards (per le canzoni "Janie's Got a Gun", "Livin' on the Edge", "Crazy" e "Pink") e hanno conquistato anche 10 Mtv Video Music Awards. In Massachusetts il 13 aprile è stato dichiarato "Aerosmith Day" e la band è stata la prima ad avere un gioco per computer a lei interamente dedicato, "Guitar Hero: Aerosmith". 

Tag

"American Pickers"  · Aerosmith  · Boston  · Massachussets  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Spot esclusivo della Casa coreana per la finale del campionato di football Usa. Il leader degli Aerosmith, Steven Tyler, torna giovane a bordo di una Stinger

· di Colin Frisell

Auto da vip e fuoriserie da sogno. A Scottsdale si ripete questo week end l'appuntamento con le più importanti vendite all'incanto degli Stati Uniti