Ultimo aggiornamento  18 novembre 2018 11:05

Didi cambia nome, e non solo.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

Didi Chuxinng, la start up cinese di ride hailing (servizio di taxi con auto private, rivale di Uber), verrà inglobata all’interno di Xiaoju Automobile Solutions Company, società polifunzionale attiva in diversi settori quali vendita, leasing e assistenza auto. In arrivo investimenti per oltre un miliardo di dollari finalizzati ad ampliare e perfezionare i servizi già offerti dalle due società, d’ora in poi unite in una unica realtà industriale.

Non solo ride hailing

Xiaoju Automobile Solutions Company, nata nel 2015 e maturata definitivamente ad aprile 2018, è attiva in 257 città della Repubblica Popolare Cinese, con una rete di oltre 7.500 partner e distributori. Tra le sue attività principali: vendita auto (Xiaoju Auto Leasing & Retail), rifornimento (Xiaoju Gas Refueling)  e manutenzione (Xiaoju Auto Care). L’obiettivo dell’operazione è inserire l’offerta di Didi all’interno dell’ampio portafoglio servizi di Xiaoju Automobile Solutions. L’unione consentirà la creazione di una nuova divisione denominata Didi Car Sharing, capace di soddisfare al meglio le esigenze di utenti e clienti.

"Il team di Xiaoju Automobile Solutions è pronto a nuovi stimoli. Il nostro obiettivo sarà migliorare l’assistenza ai 30 milioni di conducenti Didi. Ci impegneremo a sviluppare soluzioni in grado di conquistare la fiducia degli utenti, con un’offerta innovativa ed efficace”, ha dichiarato Kevin Chen, General Manager di Xiaoju Automobile Solutions.

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Il colosso cinese dei taxi privati, rivale di Uber, si allea con il connazionale operatore del bike sharing Bluegogo. Ma dovrà pedalare in salita

· di Carlo Cimini

L'azienda cinese di car sharing svilupperà, con gli svedesi di Nevs, una rete di ricarica aperta a tutti. Obiettivo, una flotta di un milione di auto nel 2020