Ultimo aggiornamento  09 dicembre 2021 11:31

La F3 britannica si tinge di rosa.

Elisa Malomo ·

Lo scorso fine settimana un altro pezzo di storia dell'automobilismo è stata scritta sul circuito di Brands Hatch, nel Regno Unito. La ventenne Jamie Chadwick, pilota del team Douglas Motorsport, è la prima donna ad aver vinto una gara nel prestigioso Campionato Britannico di Formula 3, una palestra per giovani talenti che la Fia (Federazione Internazionale dell'Automobile) ha voluto fortemente far rinascere nel 2016, dopo che l'ultima gara si era svolta nel 2014.

Grinta e determinazione

La ragazza originaria di Bath (è nata il 20 maggio 1988) è partita dalla quarta posizione in griglia ma con grinta e determinazione in una manciata di giri è riuscita a scavalcare gli altri piloti, arrivando alle spalle del leader della corsa, Pavan Ravishankar. A pochi giri dal traguardo la svolta: il talento di Singapore della Double R Racing ha subito una penalità di 10 secondi. Jamie è balzata in testa e ha mantenuto la leadership fin sotto la bandiera a scacchi.

Nata per correre

La storica giornata di Brands Hatch non è stata la prima nella carriera della Chadwick: nel 2015, a soli 17 anni, a bordo di una Aston Martin Racing V8 Vantage GT4, è stata la prima donna a trionfare nel Campionato Britannico GT insieme al compagno di squadra Ross Gunn.

Per capire di che pasta sia fatta basta leggere le dichiarazioni rilasciate dopo il successo a Brands Hatch: “Questa vittoria è la dimostrazione che anche per una donna è possibile vincere. So che posso essere la più veloce. Non è questione di genere, niente è impossibile".

Tag

Brands Hatch  · Formula 3  · Jamie Chadwick  · Regno Unito  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marco Perugini

Mick, figlio del leggendario Michael, si laurea campione europeo di Formula 3 e conquista la licenza per pensare a un futuro in F1

· di Elisa Malomo

"Il Rosso & il Rosa", l’esposizione allestita dalla Casa di Maranello celebra i nomi femminili che hanno fatto la storia alla guida dei suoi modelli più noti