Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 15:00

Lombardia ferma i diesel Euro 3.

Marina Fanara ·

Pugno di ferro della Regione Lombardia contro lo smog. La prima novità riguarda i diesel Euro 3: dal prossimo 1° ottobre e fino al 31 marzo, non potranno più circolare, nei giorni feriali, dalle ore 7,30 alle 19,30, così come già accade per i veicoli a gasolio Euro 0, 1 e 2 e i benzina euro 0. 

Emergenza smog

Il provvedimento è stato deciso nel corso del "Tavolo aria", riunitosi lo scorso 30 luglio, durante il quale è stato illustrato il nuovo piano della Regione per contrastare l'inquinamento: un'emergenza quella del superamento dei limiti di legge sulle emissioni, che è costata all'Italia il deferimento alla Corte di giustizia europea da parte di Bruxelles.

7,8 milioni di nuovi incentivi

E così l'Amministrazione lombarda corre ai ripari con un programma che comprende, oltre alle limitazioni al traffico dei mezzi più datati, anche una nuova tornata di incentivi per invogliare i cittadini a una mobilità più pulita: 7,8 milioni di euro in tutto, di cui 1,8 milioni nel 2018 per la rottamazione dei mezzi più inquinanti e 6 milioni per l'acquisto di veicoli a minor impatto ambientale, nel biennio 2019-2019.

I divieti non bastano

"Il miglioramento della qualità dell'aria è una delle nostre priorità", ha sottolineato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, "abbiamo avuto già dei risultati, grazie agli incentivi erogati negli ultimi anni. Ma dobbiamo continuare su questa strada, senza però stravolgere la vita ai cittadini".

Dello stesso avviso è Raffaele Cattaneo, assessore all'Ambiente: "Stiamo lavorando da tempo per attivare una serie di misure che non pesino sulla testa dei lombardi come, per esempio, ulteriori divieti o, peggio, spese da sostenere per acquistare un'auto nuova. Negli ultimi tempi la situazione è migliorata, ma siamo perfettamente coscienti che ancora c'è molta strada da fare e ciascuno di noi può dare un contributo. Nel senso che vogliamo aiutare i cittadini a intraprendere un percorso virtuoso, come libera scelta e non per costrizione. Per questo, piuttosto che vietare, preferiamo incentivare la sostituzione dei mezzi". 

Nuovi diesel esclusi dai benefit

Le risorse messe in campo potrebbero interessare quasi un milione di famiglie lombarde: stando ai dati ACI sul circolante, nel 2017, in tutto la regione conta 971.545 auto tra benzina Euro o ed Euro 1 e vecchi diesel fino a Euro 3.

Gli incentivi decisi da Palazzo Lombardia sono finalizzati alla rottamazione delle auto più vecchie e all'acquisto di nuovi esemplari a basse emissioni, con l'assoluta esclusione però dei motori a gasolio, anche se di nuova generazione: sono ammessi, quindi, ai benefit, che comprendono anche l'esenzione del bollo per tre anni, solo le nuove benzina Euro 5 e 6 e, ovviamente, le elettriche e le ibride.

Altre restrizioni in vista

Ricordiamo, inoltre, che i limiti alla circolazione dei veicoli riguardano 570 comuni di fascia 1 e 2: si tratta, cioè, di agglomerati ad alta densità urbana, oltre ai capoluoghi di provincia. Ma non finisce qui: ci sono in vista ulteriori limitazioni al traffico già stabilite per il prossimo futuro. Per esempio, dal 1° aprile 2019, i veicoli Euro 0, benzina e diesel, e i gasolio Euro 1 e 2 non potranno circolare nei giorni feriali di tutto l'anno e non solo nel semestre invernale.

2020: stop alle diesel Euro 4

Una restrizione che dal 1° ottobre 2020 riguarderà anche i motori a benzina Euro 1 e 2. Infine, sempre dal dal 1° ottobre 2020, lo stop sarà esteso ai diesel Euro 4: d'inverno, durante la settimana, sarà vietato metterli in moto, non solo nelle grandi città, ma anche in tutti i comuni con più di 30 mila abitanti.

Tag

Diesel  · Incentivi  · Inquinamento  · Lombardia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

La regione Lombardia propone di usare la black box per verificare il reale livello di emissioni di un veicolo, anche in base al traffico e ai chilometri percorsi

· di Marina Fanara

La congestion charge sarà estesa fino ai confini della città e sorvegliata da 185 telecamere. Da gennaio, stop ai diesel Euro 3, poi toccherà agli Euro 4

· di Marina Fanara

La Regione concede l'esenzione del bollo per 3 anni a chi si libera di un'auto benzina Euro 0 e 1 o di una diesel fino a Euro 3 e acquista un veicolo Euro 5 o 6, diesel esclusi