Ultimo aggiornamento  29 febbraio 2020 02:40

Ferrari, Giovinazzi freccia rossa.

Redazione ·

Il terzo pilota Ferrari Antonio Giovinazzi ha realizzato il miglior tempo assoluto nella prima giornata dei test concessi alle scuderie sulla pista dell'Hungaroring, all'indomani del Gran Premio d'Ungheria vinto da Lewis Hamilton solo pochi giorni fa. 

Tempo ufficioso

Il driver di Martina Franca - alla guida della SF17H equipaggiata in questo caso con gomme hypersoft - ha fermato il cronometro a 1.15.648, nuovo record per la pista magiara. Il gran tempo di Giovinazzi, tuttavia, non potrà essere omologato, essendo stato realizzato durante una sessione di test. Lo scettro del più veloce di sempre in Ungheria, quindi, rimane a Sebastian Vettel che ha ottenuto il suo 1.16.170 durante la terza sessione di prove libere dell'ultimo Gran Premio di F1.

In totale Giovinazzi ha guidato per 96 giri. Alle sue spalle lo svedese della Sauber Marcus Ericsson che ha ottenuto - a parità di gomme - un tempo sensibilmente più lento, 1.18.155. La sessione di prove è stata interrotta da un forte acquazzone che ha costretto Giovinazzi e i piloti degli altri team impegnati - tra cui Daniel RicciardoRed Bull e Nicolas Huldenberg, Renault - a riparare ai box. 

Tag

Antonio Giovinazzi  · Ferrari  · Ungheria  · Vettel  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bartolini

Il driver di Martina Franca dell’ACI Team Italia ha ora la possibilità di esordire in Formula 1. Anche Fuoco sale di categoria, soddisfazione del presidente Sticchi Damiani