Ultimo aggiornamento  18 settembre 2019 08:00

Daimler si fa in tre.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

I vertici di Daimler hanno approvato una nuova struttura organizzativa che prevede la divisione del gruppo in tre unità giuridicamente indipendenti: nascono Mercedes-Benz Ag, Daimler Truck Ag e Daimler Mobility Ag. L’operazione, all’interno del piano aziendale “Project Future”, è finalizzata a snellire l’architettura organizzativa, in grado d’ora in poi, di rispondere alle esigenze di ogni singola divisione in maniera decentrata, più rapida ed efficiente.

La nuova struttura

Le 3 unità aziendali godranno, ora, di una maggiore libertà imprenditoriale e potranno prendere le decisioni in maniera autonoma, svincolata dalla struttura centrale.

In Mercedes-Benz Ag confluiscono tutte le funzioni corporate previste per il commercio delle auto e dei van con marchio Mercedes. Nel portafoglio anche Smart e le sportive del brand Amg. La nuova divisione avrà più di 175mila dipendenti in tutto il mondo.

Daimler Truck Ag, 130mila dipendenti, comprende le divisioni per i camion e i furgoni di grandi dimensioni, insieme a quella per la produzione di autobus.

Daimler Mobility Ag unirà la divisione Daimler Financial Services e quella impegnata nei servizi di mobilità. In totale confluiranno in questa unità circa 13mila lavoratori.

Le ragioni della scelta

La decisione è stata votata a maggioranza all’interno del consiglio di amministrazione della holding tedesca. Tra le ragioni, la volontà di rafforzare la futura redditività delle unità aziendali e sfruttare meglio il potenziale di crescita e guadagno nei diversi mercati.

In base agli studi di fattibilità compiuti dagli analisti del gruppo, Daimler è pronta a stanziare 3 milioni di euro per garantire il successo dell’operazione, almeno in una prima fase. ''Vogliamo assicurare il futuro di Daimler da una posizione di forza - ha spiegato Bodo Uebber, membro del consiglio di amministrazione di Daimler con responsabilità per finanza e controllo -. Per questo motivo non solo dobbiamo essere il più vicino possibile alle richieste dei nostri clienti, ma anche poter reagire rapidamente e con maggiore flessibilità agli sviluppi del mercato e ad un contesto competitivo fondamentalmente mutevole. Con questo progetto, stiamo creando le condizioni per un maggiore focus su clienti e mercati e, quindi, maggiori opportunità di crescita''.

Le 5 C

Il piano “Project Future” è parte della strategia corporate denominata “5C”. Gli obiettivi aziendali sono infatti sintetizzati da 5 ”pilastri”, ciascuno dei quali compongono la vision del gruppo. Core, Case (il progetto le vetture elettriche e a guida autonoma), Culture (cultura aziendale), Company (società) e Customer (clienti).

Tag

AMG  · Daimler  · Mercedes  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il colosso tedesco ha realizzato il terzo sito di stoccaggio delle batterie nella Westfalia meridionale con una potenza di 8,6 megawatt

· di Redazione

Geely starebbe rastrellando azioni del colosso tedesco per diventarne il maggior investitore, anche se resterà sotto il 10%. Affare da 7,5 miliardi di euro