Ultimo aggiornamento  25 aprile 2019 19:57

Nuova vita per Magneti Marelli.

Giovanni Passi ·

Magneti Marelli, lo storico fornitore di componenti per auto del gruppo Fca, verrà scorporata (tecnicamente si parla di spin-off) dalla holding di Detroit entro la fine del 2018. Secondo gli analisti di Piazza Affari, Magneti Marelli potrebbe avere un valore compreso tra i 3,6 e 5 miliardi di euro. La società opera in 19 paesi con più di 43mila dipendenti.

Viaggio in Olanda

L’operazione, voluta dall'ex ceo Fca Sergio Marchionne, porterà alla nascita della Mm srl. La neonata società sarà a sua volta soggetta a una fusione transfrontaliera per incorporazione in un altro soggetto di diritto olandese, la Mm Bv. Nel piano di finanza straordinaria è prevista un successivo trasferimento della Mm Bv all’interno di una nuova società, sempre di diritto olandese, destinata alla quotazione a Piazza Affari.

Le sorti di Magneti Marelli sembrano, dunque, ricalcare quelle del gruppo industriale per la meccanica agricola Cnh, anch’esso registrato in Olanda, ma quotato alla Borsa di Milano.

Tag

Borsa  · FCA  · Magneti Marelli  · Olanda  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il Cda del gruppo annuncia la separazione dall'azienda di componentistica, prevista tra la fine del 2018 e il 2019. In arrivo anche la quotazione alla Borsa di Milano