Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 11:32

Rally, ecco il Roma Capitale.

Chiara Iacobini ·

Sesta edizione nel fine settimana per il Rally di Roma Capitale. La gara, come di consueto organizzata da Motorsport Italia e coordinata da Max Rendina, avrà validità per il Fia European Rally Championship giunto al quinto atto, per il Campionato Regionale, oltre a rappresentare il sesto appuntamento della massima serie tricolore, il Cir.

Appuntamento speciale

Il weekend si prospetta emozionante, grazie in particolare alle tre prove speciali spettacolo (Quartiere EUR Colosseo Quadrato venerdì 18:30; Pico sabato 19:15; Lido di Ostia domenica 19:18) e un itinerario complessivo di ben 967,12 chilometri, che partendo da Roma venerdì 20 luglio avrà ancora una volta base operativa a Fiuggi e attraverserà 56 comuni prima di fare ritorno nella Città Eterna per il gran finale sul litorale domenica 22.

Andreucci presente

Complessivamente saranno 32 i piloti in gara su vetture R5. La grande sorpresa - e una bellissima notizia - è la presenza di Paolo Andreucci. Il dieci volte campione italiano - dato alla vigilia come più che probabile assente a causa dell’incidente nei test di venerdì 13 - sarà invece regolarmente al via della gara pronto a difendere il primato nella classifica tricolore con la Peugeot 208 T16 R5. A insidiarlo soprattutto il veronese Umberto Scandola (Skoda Fabia R5), che torna a Roma dopo aver vinto nel 2015 e 2016 e il romagnolo Simone Campedelli, (Ford Fiesta R5), distaccato appena di 1 punto da Scandola in classifica generale. Voglia di riscatto dopo il ritiro sulla terra di San Marino per il varesino Andrea Crugnola, anche lui su Fiesta R5, attualmente quarto in graduatoria.

In corsa per un posto che conta tra gli specialisti del Cira il molisano Giuseppe Testa e l’emiliano Antonio Rusce, entrambi alla guida di Ford Fiesta R5, oltre a Kevin Gilardoni all’esordio sulla Hyundai i20 R5, il modenese supportato da Aci Team Italia Andrea Dalmazzini, Fiesta R5 e il siciliano Marco Pollara, Peugeot 208 T16.

In gara capitolina anche i partecipanti dei titoli tricolore Due Ruote Motrici e Junior. Nella Capitale torneranno in scena anche i trofei monomarca Suzuki Rally Trophy e il Trofeo Twingo R1 "Top".

Ti potrebbe interessare