Ultimo aggiornamento  22 agosto 2019 08:44

Arduini Corse, una 308 da pista.

Luca Gaietta ·

Un'automobile che incarna tutto lo spirito delle vetture da competizione: Arduini Corse ha realizzato una one-off sulla base della Peugeot 308 con soluzioni prese in prestito dalle berline del Leone impiegate nel Campionato Italiano Turismo. Distinta all’esterno da vistose appendici aerodinamichebadges sui lati e sul posteriore, passa nella potenza dai 272 cavalli della versione originale a 302. 

Più potente e "rumorosa"

Tra le varie modifiche la 308 by Arduini Corse propone uno scarico monotubo in inox, capace di produrre un sound da vera sportiva, e per calmare i suoi “veloci spiriti” può contare su un impianto frenante Brembo Racing che prevede dischi autoventilati con campana in Ergal. Ridotta nel peso a 1.155 chilogrammi ha una carreggiata allargata di 22 centimetri e dietro i passaruota nasconde cerchi da 18 pollici vestiti da pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2.

Dal cinema alla strada

“L’idea, di realizzare questa versione unica della Peugeot 308 me l’ha fornita l’attore Stefano Accorsi conosciuto in occasione del suo film “Veloce come il vento" e con il quale ho condiviso alcune gare del TCR lo scorso anno” ha detto il manager pilota Massimo Arduini a capo della factory milanese. “Innamorato della 308 Racing Cup mi aveva più volte confidato che bisognava farne anche una per uso stradale. Detto e fatto, abbiamo cominciato a lavorare sul concept e abbiamo migliorato ciò che era già quasi perfetto”.

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La Casa francese ha presentato una particolare versione della sua best seller distinta che offre di serie dotazioni per esaltare confort e sicurezza

· di Valerio Antonini

Al volante della berlina della Casa del Leone, rivisitata nel design e nei contenuti. Versatile e sicura, rinnova l’offensiva al mercato del segmento C