Ultimo aggiornamento  19 ottobre 2019 11:59

Gomme "fuorilegge", sicurezza a rischio.

Marina Fanara ·

Ci sono automobili sempre più vecchie in circolazione sulle strade d'Italia, ma il dato più preoccupante è che, all'aumentare dell'età, aumenta anche il numero delle vetture con le gomme "fuorilegge".

7 regioni sotto controllo

Un allarme già lanciato nelle ultime edizioni di "Vacanze sicure", la campagna promossa, ormai da quindici anni, da Assogomma (sigla confindustriale dei costruttori di pneumatici) e Federpneus (l'associazione dei rivenditori), realizzata con la Polizia Stradale per verificare se e quanto gli italiani viaggino con le gomme in regola. Le indagini quest'anno hanno riguardato 7 regioni: Lombardia, Veneto, Liguria, Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise che rappresentano circa il 40% del parco auto circolante in Italia (intorno ai 15 milioni di vetture contro i circa 38 milioni e mezzo del totale nazionale).

Gomme, sempre peggio

I risultati emersi in quest'ultima tornata di controlli fotografano un quadro in costante peggioramento: su circa 10 mila veicoli passati al setaccio dagli agenti, il 24,72% aveva problemi di manutenzione (pneumatici compresi) contro il 17,93% dell'anno scorso mentre, solo riguardo alle gomme, sono state riscontrate irregolarità nel 18,32% dei casi, a fronte del 15,26% di dodici mesi fa. 

"Quello che più ci preoccupa", sottolinea il direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, "è che il parco auto circolante in Italia sta invecchiando e all'aumentare dell'età cresce anche la tendenza a trascurare la manutenzione, specialmente lo stato delle gomme. I dati stanno progressivamente peggiorando, bisogna tornare a quindici anni fa, alla nostra prima indagine, per trovare numeri così sconfortanti". 

Lisce e diverse una dall'altra

La metà del campione delle auto controllate dalla Polizia aveva oltre 10 anni d'età. La maggiore irregolarità riscontrata è "gomme lisce": 8,95%, su quasi 9 auto su 100 i pneumatici avevano un battistrada praticamente inesistente con punte del 19,45% in Molise e del 16,14% nel Lazio. Al secondo posto tra le criticità, le gomme "non omogenee", ovvero con pneumatici diversi sullo stesso asse o con 2 gomme invernali e 2 estive: in tutto il 4,67% delle autoveicoli controllati concentrati soprattutto in Abruzzo (l'8,13%) e in Molise (6,73%).

Occhio al libretto

Da non trascurare il rischio di viaggiare con le gomme danneggiate: rigonfiamenti, graffi, lacerazioni spesso non si vedono a occhio nudo e sono un micidiale pericolo perché possono causare lo scoppio dello pneumatico durante la marcia. Il 3,64% delle automobili aveva questo problema, in particolare nel Lazio. Infine, nel 3,15% del totale vetture controllate le gomme non erano omologate, mentre nel 9,5% dei casi non sono risultate conformi al libretto

Allarme sicurezza

"Non ci stanchiamo mai di ribadire che guidare con pneumatici non in regola mette a rischio la nostra incolumità ed è un segno di irresponsabilità perché si espone al pericolo anche la vita degli altri", ha sottolineato Sante Puccia, primo dirigente della Polizia di Stato, "Ogni aspetto della sicurezza stradale non va trascurato".

Acquisti sotto controllo

"Per questo", ha aggiunto Puccia, "abbiamo condotto un indagine ad hoc, nel mese di maggio, anche sui rivenditori di pneumatici: su 230 operatori controllati, 72 hanno dimostrato irregolarità e, di questi, 33 sono risultati abusivi. Per questo invitiamo tutti a porre a massima attenzione alle gomme, dall'acquisto alla manutenzione".

"Per contrastare e prevenire questo fenomeno dalle proporzioni sempre più preoccupanti", ha detto, infine, Fabio Bartolotti, "accanto ai controlli e alle sanzioni, propongo di lanciare un sistema di premialità come, per esempio, la possibilità di dedurre dalla dichiarazione dei redditi i costi per l'acquisto e la manutenzione delle gomme della propria auto. Potrebbe servire per spingere gli automobilisti verso comportamenti più virtuosi".

Tag

Pneumatici  · Polizia  · Sicurezza  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

E' quanto emerge dai controlli effettuati dalla Polizia Stradale con Assogomma nell'ambito della campagna, giunta alla 16esima edizione, sulla corretta manutenzione degli...

· di Marina Fanara

Dai controlli della Polizia emerge che il 22% di riparatori e rivenditori opera fuori dalle regole. Sicurezza a rischio, gli operatori richiamano tutti alla massima attenzione

· di Francesca Nadin

Il consorzio dovrà provvedere, entro ottobre, alla raccolta straordinaria di 3.000 tonnellate di pneumatici che hanno terminato il proprio ciclo di vita

· di Marina Fanara

Operazione "Aquaplaning": le Fiamme Gialle sequestrano 52 tonnellate di pneumatici contraffatti, provenienti dalla Cina e pronte a entrare nel mercato ufficiale

· di Andrea Cauli

Arriva la primavera e gli automobilisti possono riporre le dotazioni invernali. C'è tempo fino al 15 maggio per rimontare gli pneumatici estivi

· di Marina Fanara

Secondo i dati di "Vacanze sicure", un'auto su 6 circola con pneumatici non in regola. La Polizia lancia l'allarme: i morti sulle strade sono di nuovo in crescita