Ultimo aggiornamento  25 agosto 2019 13:19

Rimini, la bici in festival.

Francesca Nadin ·

Tre giorni per provare la bici in tutte le sue declinazioni: a questo è dedicato l'Italian bike festival, la prima manifestazione nel suo genere, che si terrà a Rimini, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre prossimo.

Una bici per tutti

All'evento, organizzato dal comune di Rimini, può partecipare chiunque, in forma assolutamente gratuita. L'appuntamento è presso il Parco Fellini dove sarà allestito un apposito Village. Il cuore della manifestazione è la possibilità di testare le varie tipologie di bici (mountain, road o urban bike) su percorsi specificatamente individuati dagli organizzatori.

Itinerari in programma

Stando al programma, il percorso "urban" si svolgerà lungo un anello, pianeggiante, immerso nel verde che si snoda intorno a Rimini per circa 11 chilometri e può essere percorso in sella ad ogni tipo di bicicletta. Per l'itinerario più "sportivo" e più adatto, invece, a una bici "road" (tipicamente da corsa) è stato scelto un tragitto, lungo 24 chilometri e con un dislivello di 214 metri, che attraversa tutta la città fino alle pendici dei colli riminesi ed è già stato usato per competizioni di ciclismo su strada.

Un Village a due ruote

Infine, il tracciato più estremo scelto per provare le mountain bike è un percorso che dal lungomare arriva alla cima del colle di Covignano: 20,5 chilometri, dislivello di 316 metri e, quindi, grande varietà di terreno, è l'ideale per sperimentare un mezzo fuoristrada. Al Village, infine, verrà allestita un'ampia area espositiva dove sarà possibile conoscere tutte le ultime novità dedicate al mondo delle due ruote, dai modelli di bici, agli accessori, equipaggiamenti e integratori.

Tag

Bicicletta  · Rimini  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

L'evento che affronta i temi dell'elettrico, della guida autonoma e della sharing mobility è in programma dal 6 al 9 novembre all'interno della manifestazione di Rimini

· di Marina Fanara

Da un'indagine del Comune sugli spostamenti casa-scuola emerge che la maggior parte dei genitori accompagna i figli in auto. Ma il 70% dei ragazzi preferisce le due ruote