Ultimo aggiornamento  22 ottobre 2018 07:24

Nio, a Goodwood in cerca di un altro record.

Luca Gaietta ·

Dopo aver bruciato l’asfalto del Nürburgring, girando sulla Nordschleife con un tempo di 6’45"90 che l’ha consacrata come vettura elettrica più veloce al mondo, la Nio EP9 scenderà in pista anche Festival della Velocità di Goodwood (12-15 luglio).

1.360 cavalli per sfidare tutto e tutti

A guidare sul celebre circuito britannico, la hypercar della start-up cinese sarà anche in questa occasione il pilota inglese Peter Dumbreck, autore del record conquistato sul tracciato tedesco. Il quale durante la cronoscalata spingerà al massimo i quattro motori elettrici (uno su ogni ruota) della vettura, capaci di scaricare a terra circa 1.360 cavalli per una accelerazione da 0 a 100 chilometri orari in soli in 2,7 secondi e una velocità massima di 313 chilometri orari.

La E-Gen 2 per vincere ancora in Formula E

Ad accompagnare nella tenuta di Lord March la EP9 ci sarà la E-Gen 2 (Nio 004). Ovvero la monoposto con cui l'azienda di Shanghai correrà nella stagione 2018-2019 di Formula E cercando nuovamente il successo dopo essere stata la prima scuderia ad aver vinto il titolo Piloti nella stagione inaugurale (2014-2015) della serie 100% elettrica.

Tag

Formula E  · Goodwood  · Nio EP 9  · 

Ti potrebbe interessare

· di Giovanni Passi

La start-up cinese, di proprietà del colosso Tencent, si quota alla borsa di New York. Prevista una raccolta di oltre 2 miliardi di dollari

· di Redazione

La start up cinese debutta sul mercato del proprio Paese nella prima metà del 2018 col primo modello a batteria, un suv da sette posti. Costerà la metà della Model X