Ultimo aggiornamento  23 luglio 2018 01:41

Rolls-Royce, raduno all’inglese.

Elisa Malomo ·

Giardini di Burghley House, nel Lincolnshire, est dell'Inghilterra. Un paradiso bucolico che ha ospitato il più grande raduno mondiale di Rolls-Royce, l’auto inglese con la leggendaria statuetta dello “Spirit of Ecstasy” sul radiatore.

Più di 1000 esemplari dell'icona del lusso britannica - provenienti da tutto il mondo - si sono riversati nelle strade adiacenti la sfarzosa dimora elisabettiana costruita dall'architetto Robert Smythson lasciando a bocca aperta le migliaia di spettatori che hanno assistito al raduno.

Raduno d’eleganza

L’evento organizzato dal Rolls-Royce Enthusiasts' Club (RREC) ha visto sfilare per la prima volta tutti i modelli della Rolls-Royce, dai più storici ai contemporanei, fra cui la Ghost, Wraith, Dawn e Phantom, icone del passato e del futuro.

Durante il raduno si è svolto anche l'atteso Concorso d’eleganza, fiore all’occhiello dell’evento.

Il Club

Il Rolls-Royce Enthusiasts' Club (RREC) - che ha visto nel corso degli anni una diffusione a macchia d’olio in tutto il mondo toccando ben 52 paesi - nasce nel 1957 con solo 11 membri: ad oggi gli iscritti sono più di diecimila, provenienti da tutti e cinque i continenti.

“Il Club – commenta Andrew Ball responsabile degli eventi Heritage della casa automobilistica britannica - è un custode della storia leggendaria del nostro marchio e gli annuali Rally e Concorso d'Eleganza rappresentano un'occasione unica per ammirare alcune delle auto più importanti e rare della storia".

Tag

Regno Unito  · Rolls Royce  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Arriva la prima collezione esclusiva Black Badge, un allestimento speciale per 30 Dawn e 40 Wraith ancora più lussuose. Prezzi ancora da definire