Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 13:07

Peugeot 508, questione di stile.

Paolo Odinzov ·

“Una vettura progettata per sovvertire i codici tradizionali e stabilire nuovi punti di riferimento nella sua categoria” così Laurent Blanchet, direttore prodotto Peugeot, ha descritto la nuova 508: modello che rilancia la Casa francese nel settore delle auto medio-grandi (tra i 4,60 e i 5 metri di lunghezza) dominato dai costruttori tedeschi. Un settore che oggi conta in Italia il 7% delle immatricolazioni, oggi in mano a suv e crossover lasciando alle berline il 17% delle vendite, molte delle quali declinate anche in versione station wagon.

Vendute in Italia 25mila unità

Appartiene a quest’ultima schiera la nuova 508: la precedente generazione ha venduto dal 2011 oltre 25mila unità, orientata per contenuti e connotati a sfidare modelli come le Audi A4 e A5, la Bmw Serie 3, la Mercedes Classe C e l’Alfa Giulia. Per farlo la new entry d’oltralpe punta anzitutto sulla linea, tagliata coupé nella silhouette. Nella parte frontale si fanno notare sulla vettura particolari e soluzioni stilistiche da ammiraglia tra cui i gruppi ottici full led e alcuni tratti nelle forme ispirati alla storica Peugeot 504, del 1968 disegnata con la consulenza di Pininfarina.

Per abitacolo un salotto hi-tech

Anche all’interno la nuova 508, in vendita da ottobre con un listino a partire da 30.350 euro, punta a sorprendere e unisce ad una estrema cura nelle finiture contenuti hi-tech di primordine. Primo fra tutti la versione più evoluta dell’i-Cockpit, ovvero la singolare plancia con cui Peugeot ha cambiato il modo di guidare sulle sue auto. Un volante estremamente compatto, un touchscreen capacitivo da 10 pollici e un grande quadro strumenti con head-up display consentono al conducente la massima padronanza dell’auto. Provandola in anteprima sulle strade di Montecarlo, la nuova 508 ha dato prova di essere stata anche migliorata nelle prestazioni rispetto alla precedente generazione. Sotto all’elegante vestito sfrutta la piattaforma Emp2 del gruppo Psa, grazie alla quale il peso è stato ridotto di 70 chilogrammi.

Super sicura e anche ibrida

Il ventaglio motori prevede 5 unità, 2 benzina e 3 diesel, per una potenza da 130 a 225 cavalli ed emissioni ridotte fino a 98 grammi per chilometro di CO2. A seconda delle versioni sono poi previsti due tipi di trasmissione: manuale a 6 marce e automatica a 8 rapporti. Nel 2019 la francese verrà inoltre proposta con una propulsione ibrida plug-in da 225 cavalli, disponibile pure sulla versione station wagon che verrà presentata al prossimo Salone di Parigi. Se tutto non dovesse bastare per sfidare la rivali la nuova 508 vanta diversi sistemi di sicurezza e assistenza alla guida in grado di farne una fortezza su quattro ruote. Tra questi il Night Vision: una esclusiva nella categoria che sfrutta una telecamera a raggi infrarossi per rilevare fino a 250 metri la presenza di persone e animali sulla carreggiata di notte o in caso di visibilità ridotta.

Tag

ibrida plug-in  · Peugeot 508  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La nuova berlina del Leone punta a farsi largo tra le grandi del segmento offrendo tecnologie che stabiliscono nuovi standard nella categoria

· di Redazione

Cambia tutto il modello di segmento D che il costruttore francese porta al salone di Ginevra (8-18 marzo). Linea bassa e filante, motori benzina e diesel