Ultimo aggiornamento  23 luglio 2018 01:55

Usato, come vendere prima e bene.

Andrea Cauli ·

Sono tanti gli italiani che acquistano un’auto usata, lo riportano i numeri: a maggio scorso i passaggi di proprietà delle quattro ruote sono aumentati del 5,7% rispetto allo stesso periodo del 2017 (273.387 contro 258.587), ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 128 usate, che salgono a 144 se prendiamo in considerazione i primi cinque mesi di quest’anno. Alla base della scelta, senza dubbio, c’è il prezzo: sensibilmente più basso rispetto allo stesso modello, ma nuovo, presente negli autosaloni. Dal momento, però, che si tratta pur sempre di soldi, come dobbiamo comportarci per mettere in vendita il nostro veicolo presto e bene ma, soprattutto, senza rischiare di essere truffati?

A quale prezzo

La prima cosa da fare è quella di stabilire il valore del mezzo (senza prendere in considerazione il lato ‘sentimentale’ o affettivo, quello non ha prezzo), tra le quotazioni delle riviste specializzate o sul web troviamo facilmente la cifra che, verosimilmente, potremmo chiedere al nuovo acquirente. Varierà non soltanto in base all’anno di immatricolazione, al numero dei proprietari e ai chilometri percorsi, ma anche per gli optional rilevanti come il navigatore satellitare o i vari sistemi di sicurezza, oppure per lo stato di usura degli pneumatici o della tappezzeria, si potrà, poi, chiedere qualche centinaio di euro in più se si possiedono le ricevute degli interventi di manutenzione periodica certificata dalla Casa costruttrice.

Le foto sono importanti

Il passo successivo è quello di effettuare alcuni scatti sia agli interni che agli esterni del veicolo, (compreso il cruscotto per certificare il chilometraggio) che dovrà essere pulito e ‘messo a lucido’ come il primo giorno quando lo abbiamo ritirato dal concessionario. Le fotografie potranno essere pubblicate sui siti o sui giornali specializzati (spesso gratuitamente, è sufficiente registrarsi), specificando il prezzo richiesto, mail o cellulare, oltre alle caratteristiche salienti dell’auto (compresi elenco dettagliato degli optional e potenza del motore).

Documenti in regola

Controllate sempre i documenti: libretto di circolazione con la revisione periodica in regola, bollo e certificato di proprietà in originale, oltre all’assicurazione, in quanto, spesso, l’ipotetico compratore vi chiederà di fare un giro di prova, è lecito ma ricordatevi di non lasciarlo mai da solo a bordo. Una volta accordati sul prezzo non rimane che rivolgersi ad una agenzia di pratiche auto ACI per effettuare il passaggio di proprietà (il cui costo è, generalmente, a carico del compratore). Ma attenzione: se siete voi ad acquistare è buona prassi effettuare preventivamente una visura al Pubblico Registro Automobilistico, costa pochi euro e vi segnala eventuali fermi amministrativi, ipoteche o altre irregolarità.

Nessuna garanzia 

Potete scegliere per un pagamento in contanti (il limite di legge è pari a 3.000 euro), oppure bonifico o assegno circolare non trasferibile, ricordatevi di consegnare anche le seconde chiavi e, soprattutto, di togliere dal veicolo tutti gli oggetti personali (il telepass in primis), è buona norma, infine, farsi consegnare una copia dell’avvenuto passaggio, successivamente al quale si potrà sospendere l’assicurazione o richiedere un rimborso. Da segnalare che, nel caso di vendita tra privati, non è prevista nessuna forma di garanzia, nel senso che il veicolo è accettato nello stato in cui si trova e il compratore non potrà recriminare difetti o eventuali guasti successivi, di nessun genere.

Vendere in fretta

Potreste anche scegliere di cedere l’auto ad un autosalone oppure recarvi in uno dei diversi centri specializzati il quale, dopo una breve prova su strada, vi farà un’offerta, in questo caso il prezzo di vendita sarà inferiore di almeno il 20/30% rispetto a quanto avevate messo in preventivo, di contro i tempi della negoziazione potrebbero essere molto rapidi, in alcuni casi addirittura un paio d’ore.

Tag

ACI  · PRA  · Usato  · 

Ti potrebbe interessare