Ultimo aggiornamento  21 febbraio 2019 04:30

Auto robot senza limiti in Israele.

Carlo Cimini ·

La start up israeliana TriEye ha sviluppato una tecnologia basata su sistemi a infrarossi a onde corte, chiamata Swir, in grado di fornire ai veicoli autonomi una soluzione efficiente da utilizzare in condizioni di guida difficili, come pioggia o nebbia o buio. La società ha anche annunciato il completamento della raccolta fondi di 3 milioni di dollari guidato da Grove Ventures. 

Fondata nel 2017, il presidente di TriEye è Dov Moran, co-fondatore e ceo anche dell'azienda M-Systems, acquistata nel 2006 dal colosso delle memorie flash Usa SanDisk per 1,6 miliardi di dollari.

Dagli aerei alle auto

La start up di Tel Aviv ha affermato che le proprie telecamere garantiiranno un'affidabilità e una precisione molto più elevate rispetto ad altre soluzioni, ma non sono ancora utilizzate nei veicoli a causa del loro alto costo.

La tecnologia è stata sviluppata presso l'Università Ebraica di Gerusalemme dal docente Uriel Levy, uno dei maggiori esperti di nano ottica al mondo. Il cofondatore e amministratore delegato di TriEye, Avi Bakal, ha dichiarato: "La società offre capacità che prima erano accessibili solo alle industrie della difesa e aerospaziali, a un costo minimo rispetto al passato, migliorando la sicurezza dei sistemi avanzati di assistenza alla guida driverless".

Tag

Guida Autonoma  · Start up  · Tel Aviv  · TriEye  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Accordo fra la multinazionale e il governo sudcoreano per nuove reti di connessione ultra fast che accelerino lo sviluppo della tecnologia driverless