Ultimo aggiornamento  20 gennaio 2020 22:34

Bergamo, elettrico green al 100%.

Marina Fanara ·

Bergamo punta sulla mobilità elettrica, "pulita" al 100%, grazie all'installazione entro la fine di quest'anno di 32 nuove colonnine di ricarica alimentate da energia rinnovabile certificata. L'iniziativa è frutto di un accordo stipulato con A2A Energy solution per la realizzazione e gestione di una rete di rifornimento per i veicoli a batteria.

Dal centro alla periferia

"Continuiamo a scommettere sul futuro", sottolinea Stefano Zenone, assessore alla Mobilità, "dopo i 12 bus a batteria impiegati sulla linea C (la circolare, su corsia preferenziale, intorno al centro storico della città), l''accesso libero in Ztl e la sosta gratuita per i veicoli elettrici, ora iniziamo a costruire un'adeguata infrastruttura di ricarica disponibile a tutti i cittadini".

Il piano stabilito da Palazzo Frizzoni, infatti, prevede anche l'esatta localizzazione delle postazioni di rifornimento: dal centro (in punti strategici come largo Porta Nuova, la stazione ferroviaria, viale Papa Giovanni XXIII e Colle aperto nell'area di Città Alta), ai quartieri più periferici.

Colonnine per tutti

Le prime colonnine entreranno in funzione entro novembre prossimo e saranno in grado di caricare qualsiasi veicolo a batteria: auto e furgoni elettrici "puri", ibridi plug-in e quadricicli leggeri. Delle 32 postazioni, 8 saranno di tipo "High power": ognuna dotata di due prese, una in corrente continua DC fino a 50 chilowatt (permette di rifornire la batteria in mezz'ora circa), l'altra in corrente alternata trifase fino a 22 chilowatt (ricarica in un'ora). Le restanti 24 colonnine saranno tutte "Normal power": due prese, una da 22 chilowatt, l'altra fino a 3,7 chilowatt (per i veicoli leggeri).

Costo zero per l'ambiente

"Puntiamo molto sull'elettrico e stiamo lavorando da tempo per dotare questa città di un'infrastruttura strategica per lo sviluppo di una mobilità che non inquina e non fa rumore", sottolinea l'assessore all'AmbienteLeyla Ciagà, "anche per questo abbiamo voluto curare ogni minimo dettaglio del piano, compresa l'ubicazione delle colonnine per non lasciare scoperto nessun quartiere, dal centro, alla periferia, alle principali vie di accesso alla città e ai punti d'ingresso/uscita dall'autostrada".

Pieno gratis per un anno

L'installazione delle colonnine sarà a costo zero per l'Amministrazione e a totale carico di A2A al quale però il Comune darà la concessione gratuita del suolo pubblico. I cittadini, dal canto loro, per il primo anno non pagheranno la ricarica (basta scaricare l'apposita applicazione) mentre, a partire dal secondo, potranno fare il pieno a tariffe convenienti (intorno ai 30 centesimi per chilowatt/ora, secondo quanto riferisce il gestore). Il pagamento avverrà tramite app, attraverso la quale sarà anche possibile verificare lo stato della ricarica e i relativi dati.

Tag

Bergamo  · Colonnine elettriche  · Rinnovabili  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesca Nadin

Toyota consegna al Comune tre idride-elettriche. Il sindaco Gori: "Il rinnovo del nostro parco è una priorità: dobbiamo essere i primi a dare l'esempio"

· di Marina Fanara

I 12 nuovi veicoli a batteria entreranno in funzione il 5 febbraio sulla linea C, la circolare intorno al centro città, su corsie preferenziali e con pensiline intelligenti

· di Marina Fanara

Il Comune punta a una mobilità smart a impatto zero: quest'anno 12 bus elettrici, 9 nuove colonnine di ricarica e pensiline smart alle fermate. Ed è solo l'inizio