Ultimo aggiornamento  22 agosto 2019 06:28

Musk agli azionisti: il peggio è passato.

Carlo Cimini ·

Elon Musk è convinto che il momento più complicato per la sua azienda sia alle spalle e ha fiducia nel futuro di Tesla. La stessa concessagli dai suoi soci che lo hanno confermato - durante l'assemblea degli azionisti del 5 giugno - presidente e ceo. Uno degli investitori aveva infatti chiesto la divisione delle cariche che Musk ricopre rispettivamente dal 2004 e dal 2008, con l'elezione di un nuovo presidente, ma la proposta è stata immediatamente bocciata. 

Durante la riunione nella quale il manager sudafricano ha parlato del futuro, sono stati nominati anche tre nuovi direttori che ricopriranno ruoli importanti nell'organigramma aziendale: l'investitore privato Antonio Gracias, il ceo di Twenty-First Century Fox, James Murdoch, e l'imprenditore dell'industria alimentare Kimbal Musk, fratello di Elon.

Auto fatte col cuore

In questa occasione Musk ha anche annunciato il prossimo obiettivo della Casa: produrre finalmente 5.000  Model 3 a settimana. Il traguardo, più volte annunciato e rinviato, dovrebbe essere raggiunto entro la fine di giugno. Proprio i passaggi a vuoto nella produzione della Model 3 sono costati a Tesla oltre 1 miliardo di dollari in tre degli ultimi quattro trimestri e un calo di circa il 7% in borsa.

Musk ha annunciato ora l'aggiunta di una terza linea di assemblaggio che accelererà il processo di produzione della berlina elettrica da 35 mila dollari: "Possiamo sicuramente arrivare a 5.000 a settimana con le attuali due linee di montaggio. Ma con la terza potremmo addirittura superarle", ha confermato il manager, quasi commosso nel dire anche: "Noi della Tesla le auto le costruiamo col cuore".

Nuova fabbriche in Cina ed Europa

Intanto Tesla si starebbe occupando anche di ampliare i propri siti produttivi, aggiungendo un'altra fabbrica che dovrebbe sorgere in Cina - si parla di Shanghai - da cui usciranno automobili, motori e accumulatori.

Anche per l'Europa potrebbero esserci novità entro l'anno: il vecchio continente potrebbe essere scelto come sede di un impianto destinato alla produzione delle batterie.

Tag

Elon Musk  · Model 3  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Lina Russo

Elon Musk annuncia tagli per circa il 9% dei dipendenti. Oltre 3mila lavoratori a rischio. Nessun rallentamento nella produzione della Model 3

· di Sergio Benvenuti

Sei metri in meno per andare da 100 chilometri orari a 0. Dopo la bocciatura di Consumer Reports, gli ingegneri di Elon Musk hanno aggiornamento il software da remoto