Ultimo aggiornamento  16 dicembre 2019 01:43

Roma, #Vialibera a pedoni e ciclisti.

Marina Fanara ·

L'idea di creare un'unica ciclopedonale che attraversa tutta la città è già stata messa nero su bianco nel nuovo Piano Urbano per la mobilità sostenibile della Capitale e sta raccogliendo il consenso dei cittadini: si chiama #Vialibera, è stata progettata da Roma servizi per la mobilità e verrà sperimentata per la prima volta domenica 10 giugno.

Via libera a ciclisti e pedoni

In questa prima fase, l'itinerario interdetto al transito di auto e moto riguarderà solo alcune delle strade comprese nel progetto: da via Cola di Renzo a via Tiburtina (zona San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e Largo Corrado Ricci, da via XX Settembre a Piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana, via Veneto, viale Regina Elena. "Nei prossimi mesi", precisa il Campidoglio in una nota, "verranno individuati altri percorsi, tenendo conto sia dei risultati ottenuti in questa prima sperimentazione che delle indicazioni date dai cittadini".

Una domenica sostenibile

"La giornata del 10 giugno", sottolinea il sindaco Virginia Raggi, "è un'iniziativa inedita che permette ai cittadini, associazioni e imprese di Roma di confrontarsi sul tema della mobilità sostenibile. Ma sarà anche una giornata di festa, durante la quale si potrà passeggiare e pedalare in piena sicurezza lungo alcune delle strade più trafficate della città che, proprio per garantire il successo dell'iniziativa, saranno presidiate dalle forze dell'ordine".

Più spazio per le strade

Lungo i percorsi che, per l'occasione, saranno "liberati" dai veicoli, ci sarà spazio per una serie di eventi: giochi per bambini, aree fitness, trekking urbano e manifestazioni artistiche. "I romani potranno sperimentare un nuovo uso della strada, un'opportunità per riscoprire gli spazi e metterli al sevizio di pedoni e ciclisti", spiega Linda Meleo, assessore alla Città in movimento, "il piano prevede pedonalizzazioni integrali e parziali mentre, in alcune tratte, i veicoli potranno passare solo su una parte della carreggiata".

Tutta mia la città

"Questo è solo l'inizio", promette Enrico Stefano, presidente della Commissione Mobilità: la sperimentazione del 10 giugno consentirà al Comune di verificare l'impatto delle pedonalizzazioni transitorie e definitive già allo studio all'interno dei singoli Municipi. "L'obiettivo è proprio quello di realizzare una rete di percorsi liberi dai veicoli che coinvolga tutti i quartieri della Capitale", conclude Stefano, "vogliamo offrire ai romani la possibilità di riappropriarsi della città e di toccare con mano i vantaggi di muoversi senza per forza usare l'auto o lo scooter di proprietà".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Il ministero Infrastrutture e trasporti ha adottato un simulatore di guida dedicato ai ciclisti per imparare regole e comportamenti per evitare i rischi sulle strade

· di Marina Fanara

Una "tassa sulla congestione" per andare in centro con la macchina nella Capitale. Lo prevede una delibera del Campidoglio per abbattere traffico e inquinamento

· di Marina Fanara

Una Capitale a misura di ciclista: rastrelliere alle fermate della metro e all'università e, dal prossimo anno, 20 "Bike park" nelle stazioni del trasporto pubblico

· di Marina Fanara

Parte all'Eur il progetto Diademe, finanziato da Bruxelles: sensori su tutti i pali della luce per un miglior controllo di illuminazione, traffico e inquinamento

· di Marina Fanara

Sabato 28, a Roma si terrà Bicifestazione: mega incontro di ciclisti per chiedere rispetto dei diritti di tutti gli utenti della strada. Nel frattempo, la Capitale lancia #Via...