Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 14:09

Smart, il ceo Annette Winkler lascia.

Redazione ·

Dal 30 settembre prossimo Annette Winkler lascia - dopo otto anni - il posto di ceo di Smart, il marchio della piccola da città creato nel 1998 da Daimler in collaborazione con il fondatore di Swatch Nicolas Hayek. Il nome del sostituto sarà comunicato tra qualche settimana.

Svolta elettrica

La notizia è stata confermata in un comunicato dal ceo di Daimler Dieter Zetsche che ha ringraziato la 58enne Winkler per "il notevole e durevole impatto avuto sia su Mercedes che su Smart". La Casa tedesca ha anche confermato che la manager entrerà - a partire dal primo settembre 2019 - nel board di Mercedes-Benz in Sud Africa

"Una delle maggiori responsabilità di un dirigente - ha detto la Winkler - è quella di saper cogliere il momento in cui passare la mano alle generazioni più giovani. Per me quel momento è arrivato. Resterò comunque una appassionata testimone di Smart e del marchio Mercedes per il quale ho lavorato negli ultimi 23 anni". 

Vendite in calo

Nel corso dell'ultimo anno il marchio Smart ha venduto globalmente 135.000 autovetture, con un calo percentuale rispetto all'anno precedente del 6,5%. Mercedes ha intenzione di rendere Smart un marchio 100% elettrico entro il 2020, quando la piccola cittadina sarà venduta esclusivamente nella versione a batteria. 

Tag

Annette Winkler  · Daimler  · Smart  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La city car di Daimler compie 20 anni. Ha conquistato oltre 2 milioni di clienti nel mondo, dei quali 500 mila in italia, grazie anche alle serie speciali

· di Carlo Cimini

Concept Vision EQ: nel 2030 sarà così la biposto cittadina, con propulsione elettrica e sistemi di guida autonoma progettati per il car sharing