Ultimo aggiornamento  18 novembre 2018 11:09

Aniasa dà i numeri della sharing mobility.

Samuele Maria Tremigliozzi ·

Il 17esimo rapporto Aniasa (l'associazione di Confindustria per i servizi di mobilità) analizza i numeri della mobilità condivisa in Italia: nel primo trimestre del 2018, il numero dei veicoli a noleggio si avvicina al milione di unità. Quelli a lungo e breve termine contribuiscono rispettivamente con 790mila e 94mila unità.

Cresce anche la presenza del car sharing, che muove 19mila veicoli nelle principali città italiane. Il mercato del noleggio vale più di 6 miliardi di euro ed è cresciuto del 7,7% nell’ultimo anno. Nel primo quarto del 2018, il settore rappresenta il 27,5% del mercato nazionale complessivo.

La crescita del car sharing

Nel 2018 sono 1,3 milioni gli utenti registrati sulle piattaforme per il car sharing, +21% rispetto all’anno precedente. Milano e Roma si confermano le città dove l’auto condivisa è maggiormente diffusa, con una flotta rispettivamente di 3.100 e 2.100 unità. Seguono Torino e Firenze.

Aumentano anche gli investimenti delle società che offrono il servizio di free floating (flusso libero): il parco auto ospita 500 unità in più rispetto allo scorso anno, una variazione positiva del 9%. Secondo lo studio di Aniasa, lo sviluppo del car sharing contribuisce positivamente nella lotta alle emissioni e accresce la sicurezza stradale, grazie a veicoli di nuova generazione.

Tag

Aniasa  · Car Sharing  · Flotte aziendali  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Nello studio sulla mobilità dell’associazione dei costruttori esteri, dito puntato anche sull’invecchiamento delle auto circolanti in Italia